menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio a 5, Venezia fa centro in casa del Real Rieti: 2-2 importantissimo

Un pareggio conquistato non senza un grosso brivido: a 40'' dal termine, infatti, gli arbitri fischiano a favore del Rieti un tiro libero per un veniale fallo di mano di Penzo

REAL RIETI – FRANCO GOMME VENEZIA 2-2 (p.t. 1-2)
REAL RIETI: Menini, Forte, Serilli, Jubanski, Marinelli, Thiago Alcantara, Miccioni (p), Marcelinho, Giustozzi, De Nichile, Mocellin, Dell'Oso (p). All.: Ranieri.
FRANCO GOMME VENEZIA: Belsito, Callegarin, Zanatta, Daga, Dan, Penzo, Bellomo, Pasqualetto (p), Bruno Rossa, Dal Cin (p). All.: Pagana.
ARBITRI: Barbera (Cosenza) e Di Gregorio (Enna); crono Micheli (Frosinone).
MARCATORI: 3’28’’ Giustozzi (R), 8’24’’ Dan (V), 13’31’’ Bruno Rossa (V) del p.t.; 15’05’’ Jubanski (R) del s.t.
NOTE: ammoniti Dell’Oso (R), Callegarin (V), Jubanski (R) e Dal Cin (V). Tiri liberi: Rieti 0/1 (Jubanski 0/1), Venezia 0/0.
 

Il Franco Gomme Venezia fa centro in casa del Real Rieti cogliendo un 2-2 importantissimo. Un pizzico di rammarico rimane, perché Belsito e soci sono andati vicini a restituire agli avversari la sconfitta del girone di andata, ma alla fine il punto è oro colato poiché figlio del terzo risultato (secondo pareggio dopo l’1-1 di Dolo col Montesilvano) utile consecutivo. Una continuità davvero da applausi per una squadra che poche settimane fa pareva (valutazione evidentemente errata) ormai spacciata e condannata a salutare la serie A assieme al Putignano.
Sul parquet laziale i padroni di casa schierati in partenza da mister Ranieri sono Dell’Oso tra i pali, Marcio Forte, Mocellin, Menini e Thiago Alcantara, ai quali il tecnico lagunare Pagana risponde con Dal Cin, capitan Belsito, Bruno Rossa, Penzo e Bellomo. Come sempre nell’ultimo fruttoso periodo la strategia del Venezia è marcatamente attendista e difensiva: lo 0-0 dura 3’28’’, fino a quando viene sbloccato da Giustozzi che infilando Dal Cin replica la rete segnata all’andata nel 4-2 del Palacosmet a favore dei reatini.

Il Franco Gomme in questa fase ha il merito di evitare guai peggiori e di prendere pian piano confidenza con le ripartenze. Infatti a 8’24’’ il romeno Dan festeggia la convocazione in Nazionale confermandosi in un momento di grazia, siglando l’1-1 e il suo 8. gol in serie A con la complicità di una deviazione di Forte. Belsito e compagni, sempre lucidi e votati al sacrificio, a 13’31’’ esultano quando Bruno Rossa batte Dell’Oso sotto le gambe, bissando a sua volta la rete dello scorso 8 dicembre. Prima del riposo proprio Dell’Oso finisce sul taccuino degli arbitri, ammonito come Callegarin dopo l’intervallo, quando la sfida rimane in bilico ma col punteggio favorevole ai ragazzi di Pagana. Il 2-1 nonostante la coperta cortissima (Tiago Daga in panchina ma non utilizzato e Callegarin ko in corsa) regge fino al 35’ quando l’eterno Jubanski mette le cose a posto, quantomeno dal punto di vista laziale. Sul 2-2 il Franco Gomme fa muro fino alla sirena che sancisce la conquista del punto che vale il “virtuale” +3 sul Verona che domani ospiterà il Pescara.

Un 2-2 conquistato non senza un grosso brivido: a 40’’ dal termine, infatti, gli arbitri fischiano a favore del Rieti (che poco prima aveva legittimamente reclamato un rigore) un tiro libero per un veniale fallo di mano di Penzo su un rimpallo fortuito. Della battuta si incarica Jubanski, Dal Cin gli respinge la conclusione una prima volta beccandosi l’ammonizione, ripetendosi sulla ribattuta e conservando un pareggio preziosissimo.
 
Il turno infrasettimanale di mercoledì prossimo, 13 marzo, vedrà il Franco Gomme ospitare al Palacosmet di Dolo il Napoli (ore 20), mentre sabato 16 è in agenda la visita alla Lazio vicecapolista (ore 18).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento