rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sport

Con il 4-3 finale, il Franco Gomme Venezia tiene stretta la serie A

Al Paladifiore di Ostia Lido, gli arancioneroverdi di Luigi Pagana sconfiggono i ragazzi del Finplanet Fiumicino nella gara di ritorno dei playout e conquistano la meritata salvezza

Nelle sue prime sette gare in serie A aveva sempre perso e, alla penultima giornata di andata, era da solo sul fondo della classifica con appena 4 punti all’attivo. Ciò nonostante oggi, cinque mesi dopo, il Franco Gomme Venezia può alzare le braccia al cielo per aver saputo realizzare un’impresa sulla quale in pochi avrebbero scommesso. Gli arancioneroverdi di Luigi Pagana sbancando il parquet della Finplanet Fiumicino per 4-3 hanno bissato il 7-3 casalingo dell’andata conquistando una straordinaria salvezza in serie A. Sofferta come non mai, ma a dir poco meritata e inattaccabile proprio per la maturità che Ercolessi e compagni hanno dimostrato nella doppia sfida dei playout. Così il faccia a faccia tra le due matricole ha premiato un Venezia e bocciato un Fiumicino comunque mai domo, ma ugualmente costretto a ritornare in A2 dopo una sola stagione in quel “gotha” che in laguna vogliono fare di tutto per tenersi stretto.

Rispetto alla gara di andata mister Pagana rilancia Bertoli tra i pali, affidandosi per il resto a capitan Ercolessi, Almir Rossa, Alan e Bellomo. In partenza il Venezia è un po’ teso ma concentrato, i primi minuti scorrono via senza particolari sussulti fino al 7’ quando Canonica incrocia sul secondo palo per Chimanguinho che non ci arriva. All’8’ bel tiro di Cantagallo che sfiora il palo a Corsetti battuto, poi al 9’ il portiere di casa si salva parando di testa su Ercolessi. Attento Bertoli al 10’ sulla conclusione di Moreira, ma a 10’45’’ Cantagallo ammutolisce il PalaDiFiore con il diagonale dello 0-1 dopo una bella palla rubata.

Subito mister Matranga ricorre a Milani come portiere di movimento e la mossa ravviva il match: Luiz da posizione centrale non trova lo specchio, al 13’ Canonica a porta vuota spreca incredibilmente il raddoppio, imitato al 15’ da Ercolessi. al 17’ Bertoli c’è ancora su Moreira, al 18’ Luiz da un passo manda fuori, infine a 4’’ dall’intervallo stecca anche Chimanguinho a tu per tu col portiere capitolino. Si va al riposo con un 1-0 d’oro (nonostante alcuni errori grossolani che avrebbero potuto chiudere del tutto la contesa) per il Franco Gomme, mentre il Fiumicino a questo punto dovrebbe segnare almeno 6 reti: nelle fila lagunari bene Alan in regia, Chimango-Almir Rossa in difesa e sempre puntuale Bertoli tra i pali.

Nella ripresa il portiere lagunare dice di no a Crivellaro dopo 2’, al 5’ Cantagallo serve Canonica sul secondo palo e il raddoppio ospite è cosa fatta. La Finplanet di nuovo ricorre a Milani come portiere di movimento, Bertoli para su Romanini al 5’ e al 10’, Corsetti su Cantagallo al 9’, quindi la traversa nega la rete a Milani e il palo a Moreira. Al 13’ Cabral riesce a sfondare e dimezza il passivo, un minuto dopo Chimanguinho conferma di non essere in serata divorandosi il 3-1 e per tutta risposta Luiz a 4’35’’ dal termine scrive il 2-2.

Contro un Fiumicino orgoglioso ma comunque costretto a realizzare 4 reti il Franco Gomme non balbetta, soprattutto dopo che lo stesso Luiz si becca il secondo giallo per un fallo su Bertoli. Bravo subito Bellomo a rubare palla e a realizzare il nuovo vantaggio arancioneroverde, poi tocca ad Alan esultare grazie a una conclusione a rimorchio che vale il 4-2 prima del superfluo ultimo acuto di Cabral che non basta nemmeno ad evitare un’altra sconfitta. Alla sirena il verdetto più atteso: il Venezia Calcio a 5 potrà giocare anche nel 2012/13 in una serie A che parlerà ancora più veneto dopo la promozione dalla A2 del Verona e la conferma delle big Marca Futsal e Luparense.
 

LA SITUAZIONE IN SERIE A – Playout salvezza, gara di ritorno: Finplanet Fiumicino-Franco Gomme Venezia 3-4 (andata 3-7); Franco Gomme Venezia rimane in serie A, Finplanet Fiumicino retrocede in serie A2 con Augusta e Kaos Futsal. Playoff scudetto, quarti di finale gara3: Alter Ego Luparense-Promomedia Putignano 6-1 (1-4, 7-1). Semifinali (18, 24, ev. 26/05) Montesilvano-Alter Ego Luparense (X), Lazio-Marca Futsal (Y). Finale (2, 4, 9, ev.11, ev. 16/06) vincente X-vincente Y.

 

FINPLANET FIUMICINO – FRANCO GOMME VENEZIA 3-4 (p.t. 0-1)
FINPLANET FIUMICINO: Luiz, Romanini, Crivellaro, Cabral, Moreira, Milani, Corsetti (p), Cianchetti, Mongelli (p), Zuddas, Bastianelli, Legnante. All.: Matranga.
FRANCO GOMME VENEZIA: Ercolessi, Canonica, Bellomo, Chimanguinho, Penzo, Chimango, Almir Rossa, Androni (p), Cantagallo, Alan, Bertoli (p), Zanatta. All.: Pagana.
ARBITRI: Giannantonio (Campobasso), Ciciarello (Catanzaro) e Lombardi (Roma 1); crono Raimondi (Battipaglia).
MARCATORI: 10’45’’ Cantagallo (V) del p.t.; 4’28’’ Canonica (V), 12’13’’ Cabral (F), 15’25’’ Luiz (F), 17’59’’ Bellomo (V), 18’46’’ Alan (V), 19’46’’ Cabral (F) del s.t.
NOTE: espulso Luiz (F) al 17’47’’ st per doppia ammonizione; ammoniti: Almir Rossa (V), Milani (F) e Canonica (V). Tiri liberi: Fiumicino 0/0, Venezia 0/0. Spettatori: 300 circa.
 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il 4-3 finale, il Franco Gomme Venezia tiene stretta la serie A

VeneziaToday è in caricamento