Sport Dorsoduro

Ginnastica artistica: a Napoli si concludono i campionati italiani. Per la Spes una due giorni da incorniciare

L’estate napoletana della Ginnastica si conclude con la grande bellezza agli anelli di Marco LodadioSPES MESTRE: Mozzato mantiene la promessa ed al rientro dopo l’infortunio centra l’oro al Corpo Libero mentre Patron dopo l’argento nell’All around sfiora il podio alla sbarra

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"“Napoli: Il caldo del PalaVesuvio non ha frenato i ginnasti che nel wend si sono avvicendati sui 6 attrezzi garantendo uno spettacolo unico. Spettacolo è stato sabato con il testa a testa tra uno dei gioielli della SPES Stefano Patron e l’alfiere dell’aeronautica militare Ludovico Edalli. Per un decimo e mezzo il mestrino non è salito sul gradino più alto del podio. Spettacolo è stato anche domenica nelle finali di specialità. Una nota lieta è stato il rientro di MArco Lodadio agli anelli dove l’atleta di Civitavecchia ha sfoderato una prova perfetta che gli ha garantito la vittoria con un 15.100 che lascia ben sperare per le olimpiadi di Tokio. L’altra nota lieta è stata la bellezza dell’esercizio di Niccolò Mozzato al corpo libero. Il 14.600 finale probabilmente non rispecchia l’eleganza dell’esercizio ma garantisce al gioiello mestrino di mantenere la promessa di conquistare l’oro al suo rientro dopo l’infortunio. Il fratello Patron dopo la fatica di sabato sale nelle finali a tutti gli attrezzi escluso il volteggio. Alle parallele non brilla e finisce dietro ed alla sbarra sfiora il podio per mezzo decimo…una inezia. Una due giorni che regala alla SPES Mestre un argento ed un oro e con due ginnasti ancora giovani che hanno un futuro davanti. Patron a fine gara ha detto al DT Cocciaro di contare su di lui per i mondiali di fine anno in Giappone e Mozzato dopo la splendida prova al corpo libero dimostra di saper mantenere le promesse….anche lui ha promesso di esserci ai mondiali Niccolò Mozzato: “Che bello. Volevo quest’oro e ce l’ho fatta. Nella finale ho volato alto ed è stato bello arrivare sul gradino più alto con il mio amico Bartolini. 14.600 è un punteggio molto alto ma se inserisco i movimenti che sto preparando vedrete dove riuscirò ad arrivare. Sono contento per me e sono contento anche per Stefano. E’ stato un grande anche nelle finali. Dopo la fatica di Sabato. E’ salito su tutti gli attrezzi anche domenica. Esemplare!! Roberto Pomiato"

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ginnastica artistica: a Napoli si concludono i campionati italiani. Per la Spes una due giorni da incorniciare

VeneziaToday è in caricamento