Dalla Turchia all'Italia: Gintarė Petronytė è una giocatrice dell'Umana Reyer

Nazionale lituana, nel suo palmares figurano tre vittorie nella Lega Baltica (2005, 2008 e 2009) e quattro (2005, 07, 08 e 09) nel campionato lituano. Ha inoltre vinto due EuroCup Women, il campionato greco (2010), la coppa di Turchia (2011), il titolo e la coppa di Polonia (2015) e il campionato libanese

Gintarė Petronytė (foto: reyer.it)

Accordo raggiunto tra l'Umana Reyer e la giocatrice lituana Gintare Petronyte, che vestirà così la maglia della prima squadra femminile orogranata nella prossima stagione. Ala/centro di 196 cm, Petronyte è nata a Panevezys il 19 marzo 1989 e ha giocato l’ultima stagione in Turchia, con la maglia del BSB Mersin. 34 gli incontri ufficiali disputati nel 2018/19: 29 di campionato (19,3 punti, 9,3 rimbalzi e 1,6 stoppate di media) e 5 di EuroCup Women (14,6 punti e 6,8 rimbalzi).

Palmares

Nazionale lituana, nel suo palmares figurano tre vittorie nella Lega Baltica (2005, 2008 e 2009) e quattro (2005, 07, 08 e 09) nel campionato lituano. Ha inoltre vinto due EuroCup Women (2010 e 2018, in finale contro l’Umana Reyer), il campionato greco (2010), la coppa di Turchia (2011), il titolo e la coppa di Polonia (2015) e il campionato libanese (2017). Ha già maturato due esperienze nel campionato italiano: a Taranto nel 2012/13 e a Napoli nel 2015/16.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Venezia, paese che adoro»

«Prima di tutto sono davvero felice di far parte della famiglia dell’Umana Reyer che ringrazio per avermi voluto fortemente. Ho scelto Venezia perché per me la priorità è giocare in un grande Club che abbia ambizione e ottima organizzazione. So inoltre che i tifosi sono molto calorosi e che quello orogranata è un ambiente che ha cultura di pallacanestro, è un’onore farne parte. L’anno scorso ho seguito molto le prime due squadre dell’Umana Reyer che hanno fatto due grandi campionati. I ragazzi sono stati meravigliosi a vincere lo scudetto e noi dobbiamo avere l’ambizione di provare ad arrivare in fondo quest’anno, seguendo anche il loro esempio. Sono una persona molto competitiva, gioco solo per aiutare la mia squadra a vincere più partite possibili e sono realmente convinta che insieme a staff, management e sostenitori possiamo toglierci grandi soddisfazioni quest’anno e scrivere un capitolo della storia reyerina. Un paio d’anni fa ho giocato la finale di Eurocup al Taliercio e ricordo un’atmosfera bellissima, conosco alcune giocatrici e membri dello staff orogranata e questo credo aiuterà il mio inserimento. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura in un Paese che adoro come l’Italia e in una Città meravigliosa come Venezia!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento