menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reyer, Batista verso il forfait in gara-3 a Trento. Le Aquile costrette a rinunciare a Sutton

Duro colpo per Trento, che ha perso il suo miglior marcatore al 14. minuto di gara-2 e dovrà rinunciarci nel prossimo match. Obiettivo Venezia, recuperare Batista in extremis

È stato uno dei protagonisti di gara-2 delle finali scudetto, in grande spolvero soprattutto nel primo periodo di gioco. Poi al terzo quarto una giocata pregevole, gira sul piede perno e appoggia al tabellone. Un'azione che porta in dote due punti ma anche lo stop forzato di Esteban Batista, pivot della Reyer Venezia, per un risentimento al polpaccio. Quello stesso polpaccio che l'ha costretto ai box già due volte nel corso della stagione.

Nella terza gara della serie di finale contro Trento, in casa delle Aquile, quindi, gli orogranata potrebbero rischiare di dover rinunciare al "mastino". Nella giornata di martedì l'atleta è stato sottoposto a risonanza per valutare l'entità del risentimento muscolare. Filtra cauto ottimismo sulle sue condizioni, con lo staff sanitario al lavoro per un veloce recupero dell'atleta.

Non solo Venezia deve fare i conti con gli infortuni. Dominique Sutton, uomo chiave dei trentini, è stato costretto ad uscire dal campo al 14. minuto di gara-2, per un infortunio alla coscia destra: stiramento al bicipite femorale, questi gli esiti degli accertamenti svolti martedì mattina dall’ala statunitense. La società ha già annunciato l’assenza nel prossimo match del suo miglior marcatore stagionale. L’obiettivo è quello di recuperarlo in extremis per gara-4, anche se le premesse non lasciano certo ottimisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento