rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Islanders Venezia-Giaguari Torino risultati partita playoff Lenaf 2013

Ko in Piemonte per 38-12 nella "Wild card" valevole per i quarti di finale. Avversari forti e in partita fino a inizio ripresa. Il capitano dei lagunari, Nerozzi: "Usciamo a testa alta"

Si ferma a Torino il cammino playoff degli Islanders Venezia che, nella sfida con in palio la "Wild card" per i quarti di finale della serie A2 Lenaf, cadono 38-12 contro i Giaguari. Vittoria meritata quella dei piemontesi, confermatisi bestia nera dei blu teal (tre ko su tre e, come l’anno scorso, giustizieri in post season) ma soprattutto di qualità superiore che prosegue il cammino verso il sesto "Italian Super Bowl" (29 giugno a "Mirabilandia"). Per gli Islanders, in partita fino all’intervallo (17-6), una sconfitta che comunque non cancella quanto di buono fatto in regular season. I ragazzi di coach Will Kreamer, al primo anno sulla panchina isolana, hanno chiuso il girone E con un record 5-3 alle spalle dell’imbattuta corazzata Lions Bergamo, conquistando per il terzo anno di fila la post season e confermandosi fra le realtà più costanti nel panorama del football americano italiano.

LA CRONACA - Primo quarto all’insegna delle difese, bravissime a neutralizzare gli attacchi che quasi mai superano la metà campo. La sfida si sblocca a inizio secondo periodo grazie alla precisione del kicker di casa Guidetti, bravo a centrare i pali con un field goal da 21 yards (3-0). I Giaguari prendono il pallino del gioco e affondano al 6’ col ricevitore Iuliano su lancio di Morelli. Guidetti non sbaglia (serata infallibile con 8 punti) e i piemontesi vanno sul 10-0. Ma gli Islanders sono vivi e capitalizzano subito il possesso offensivo con uno strepitoso lancio di 51 yards di Nerozzi che pesca Sportillo, rincorso invano da tre difensori gialloneri. E’ il TD che riapre la gara (10-6), anche se Bovo manca la trasformazione. Gli isolani tengono bene il campo, ma la doccia fredda arriva a una manciata di secondi dall’intervallo quando Caruso, sfruttando un buco della difesa blu teal, si invola dalle proprie 25 yards a ridosso dell’end zone. Scaramuzza lo ferma, ma è il preludio del TD che manda al riposo sul 17-6 per i Giaguari.

La ripresa segna l’allungo decisivo dei Giaguari che, sfruttando la maggior qualità e l’abile regia del quarterback Morelli, trovano al 2’ il touchdown di Iuliano che scava il solco sul tentativo di rimonta veneziano. E quando Caruso, a ridosso di fine quarto, finalizza la pressione piemontese col il quarto touchdown di serata, secondo personale, cala definitivamente il sipario sui playoff Islanders. Nell’ultimo quarto spazio alle seconde linee che tuttavia mantengono elevato ritmo e fluidità di gioco: Iuliano apre con l’ennesimo TD, l’asse Nerozzi-Scaramuzza chiude con l’ultima segnatura della stagione Islanders.

"Sapevamo che contro i Giaguari avremmo avuto poche chance ma, risultato a parte, la prestazione è stata senza dubbio positiva. L’anno scorso tornammo da Torino con un pesante 53-7 ma soprattutto una deludente prova dal punto di vista tattico e agonistico. Stavolta usciamo a testa alta dai playoff, consapevoli di aver giocato alla pari per tutto il primo tempo contro una delle formazioni più attrezzate del campionato – l’analisi post partita di capitan Stefano Nerozzi –. Ovviamente dispiace che la stagione sia finita, ma aver centrato per il terzo anno di fila la post season credo sia davvero un consolidamento per gli Islanders. Abbiamo fortificato le fondamenta da cui ripartire e, grazie alla guida di coach Kreamer, migliorato ulteriormente una serie di aspetti tecnico-tattici e organizzativi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Islanders Venezia-Giaguari Torino risultati partita playoff Lenaf 2013

VeneziaToday è in caricamento