rotate-mobile
Sport

L'Umana Reyer lotta fino alla fine ma cade anche a Cremona: 92-88

Nonostante una rimonta che poteva risultare incredibile, la squadra di Mazzon esce sconfitta anche dal campo della formazione lombarda. Gli orogranata hanno lottato fino alla fine rimettendo in discussione una partita che ad un certo punto si era messa molto male

 

VANOLI CREMONA-REYER VENEZIA 92-88
 
Vanoli Cremona: Peric 13, Vitali 27, Jackson 15, Ruini 3, Johnson 10, Harris 13, Huff 2, Stipanovic 9, Cazzaniga ne, Conti ne, Belloni . All. Gresta
Umana Reyer: Bulleri 6, Diawara 14, Marconato 4, Zoroski 2, Szewczyk 16, Young 23, Fantoni, Bowers 12, Rosselli 5, Magro 2, Candussi ne, Williams 4. All. Mazzon
 
 
Nonostante una rimonta che poteva risultare incredibile, l'Umana Reyer esce sconfitta anche dal campo di Cremona. Gli orogranata hanno lottato fino alla fine rimettendo in discussione una partita che ad un certo punto si era messa molto male per i ragazzi di coach Mazzon. Clark, come si temeva é costretto a dare forfait mentre all'ultimo momento arriva l'ok per Diawara.  Le prime fasi di gara sono all'insegna dell'equilibrio. Il primo break arriva dopo la metà del primo quarto: 10-16 al 7' con la tripla di Szewczyk. Ma arriva il break cremonese che porta la firma di vitali e porta al 19-19 in poco più di un minuto. Magro si fa vedere sotto le plance ma subito gli arbitri gli sanzionano tre falli in un amen. All'inizio del secondo quarto anche i numerosi tifosi orogranata al seguito iniziano a farsi sentire. 
 
 
Riapre le danze il canestro di Marconato mentre Mazzon si affida alla coppia Bulleri-Bowers per impostare il gioco. La tripla di Szewczyk porta al 24-31 al 12' e Cremona chiama il time out. Si lotta sotto i tabelloni con protagonisti Szewczyk da una parte e Stipanovic dall'altra (29-33 al 14'30"). La tripla di Vitali per il -1 esalta il pubblico di casa mentre entra Zoroski per far rifiatare Bulleri. E' quindi la tripla dell'ex Harris a valere il sorpasso: 37-35. Mazzon rimette in campo Young e Williams. Johnson e Harris prolungano il break poi un tecnico alla panchina orogranata vale per cremona il 45-35 a 3' dall'intervallo mentre Williams si macchia del quarto fallo e viene richiamato in panca. L'Umana Reyer ci prova ma smarrisce la via del canestro. Non cosí Cremona che ne approfitta per trovare il +14 sul quale si va all'intervallo. 
 
Il terzo quarto inizia con la tripla di Jackson del +17. Diawara e Bulleri provano a risollevare la situazione (56-46). L'Umana serra le fila in difesa e ne beneficia l'attacco (56-48). Poi Szewczyk fa 50-56 al 14'. Diawara infila anche il -5 ma l'Umana spreca l'opportunitá di avvicinarsi ulteriormente. Risponde Vitali con 5 punti di fila. 
 
L'Umana inizia l'ultima frazione con il canestro del -8. La tripla di Rosselli vale il -5 a 8' dalla fine. Poi un antisportivo a Bulleri permette a Cremona di allontanarsi con 4 punti di Jackson. A 5' dalla fine la tripla di Vitali del 85-71 che taglia le gambe alle velleità di rimonta orogranata. La squadra peró non molla e come sempre sono Young e Bulleri quelli che non vogliono arrendersi fino all'ultimo. L'Umana arriva al -2 a 4" dalla fine. Ma Jackson è glaciale dalla lunetta e vince Cremona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Umana Reyer lotta fino alla fine ma cade anche a Cremona: 92-88

VeneziaToday è in caricamento