Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Troppo Malo per il Cus: biancogranata d'orgoglio, ma il team regge solo un tempo

Una gara quella di Pallamano della serie B in cui il giovane C.U.S. Venezia  è riuscito ad opporsi per il solo primo tempo

E’ stata partita vera, la più bella vista al PalaAntenoreEnergia in questa anomala stagione della serie B di pallamano ed alla fine ha vinto meritatamente la squadra più forte, cioè il Malo, giunto in laguna con molti giocatori d’esperienza a testimonianza di una sfida sentita; il giovane C.U.S. Venezia  è riuscito ad opporsi per il solo primo tempo (13-14), penalizzato da una panchina troppo corta per la categoria e dalle precarie condizioni di Missinato, Rossi e Zanon. In questo quadro è emerso Mattia Celin, autore di 11 reti. Costretti a giocare praticamente sempre con il settetto iniziale, i biancogranata hanno  ceduto vistosamente nel secondo tempo, sprofondando fino al 18-26. Uno scatto d’orgoglio  ha poi permesso di ridurre il divario (25-31).

La squadra

«Sono state due partite in una – commenta l’allenatore cussino, Sebastiano Varponi – Fino a quando abbiamo retto l’impatto con una squadra maggiormente attrezzata, abbiamo dimostrato di poter competere alla pari in serie B, nonostante la giovane età dei nostri giocatori. Abbiamo iniziato il campionato senza ambizioni di classifica, ma con il solo obbiettivo di fare esperienza, cercando comunque di dire la nostra e finora ci siamo riusciti.»  L’ossatura della squadra c’è, ma abbisogna di essere rinforzata, sperando magari nel rientro di giocatori, che hanno abbandonato per la lunga sosta dovuta al Covid. Nel campionato Under 17 un C.U.S. Venezia largamente rimaneggiato ha perso nettamente contro la capolista Trieste

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo Malo per il Cus: biancogranata d'orgoglio, ma il team regge solo un tempo

VeneziaToday è in caricamento