rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Sport

Il Franco Gomme mette paura ai "maestri" e si arrende solo nel finale

I campioni d'Italia della Marca Futsal, in casa, hanno sconfitto per 6 a 3 un Venezia volitivo e in forma. Il risultato, infatti, è troppo pesante rispetto a quanto si è visto in campo

È finita come doveva finire, con il successo di Golia. Ma Davide ha venduto a carissimo prezzo la sua “pellaccia”, probabilmente anche oltre le previsioni della vigilia. Il piccolo Franco Gomme (quart’ultimo) è stato in realtà un gigante per 37’ al cospetto dei “mostri sacri” della Marca Futsal, secondi in classifica e campioni d’Italia in carica, per quanto attardati – anche dopo il successo per 6-3 nel derby – di 5 lunghezze dalla Luparense che deve pure recuperare una gara con l’Augusta.

La sosta per la Coppa Italia non ha raffreddato i bollenti spiriti dei ragazzi di Pagana, capaci pur perdendo al Palamazzalovo di confermare i grandi progressi esibiti nel precedente un-due-tre di vittorie contro Bisceglie, Rieti e Pescara. Proprio quei 9-punti-9 consentono a Ercolessi e compagni di digerire senza difficoltà il ko contro la Marca: l’unico dispiacere è per un passivo senza alcun dubbio troppo pesante, ma ciò che conta è esclusivamente che le chance di rimanere in serie A siano rimaste del tutto inalterate.

L’inizio del derby è di marca bianconera, infatti al 5’ Bertoli suo malgrado ha già raccolto nel sacco due palloni spinti in rete da Jonas e Papu (storica “bestia nera” veneziana fin dai tempi in cui giocava a Belluno). Le due reti avrebbero potuto tramortire chiunque e dare il là a una goleada, non così però contro questo Venezia. Cantagallo si riscopre nel momento giusto Canta-gol e accorcia 19’’ dopo la rete di Papu, poi a metà frazione la zampata del 2-2 porta la firma di Chimanguinho, seguito a 15’51’’ dal bis di Cantagallo che fa vedere i fantasmi al pubblico trevigiano. Prima del riposo il sesto fallo ospite consente al rientrante Bertoni di calciare il tiro libero del possibile 3-3, ma Bertoli non ci pensa nemmeno e si supera negando il pareggio.

La Marca, che già all’11’ del primo tempo ha perso De Luca per una manata ai danni di Alan mentre l’ex-Kaos si stava scaldando in panchina, raddrizza comunque la contesa dopo l’intervallo, grazie a Jeffe dopo quasi 6’. Il 3-3 non cambia più per molti lunghissimi minuti, fino a che ancora Jeffe mette la freccia con l’acuto del 4-3 dopo ben 36’52’’ di partita.

A questo punto Pagana tenta il tutto per tutto chiedendo a Bertoli di avanzare fungendo da portiere di movimento, ed è qui che il Venezia scivola commettendo gli unici errori del suo ottimo derby. Due palle perse, infatti, consentono a Nora di scavare il solco, con la sesta e ultima rete a 8’’ dal termine. Dopo la sirena quantomeno discutibile (e non solo sul piano squisitamente musicale) la scelta del dj di casa di far risuonare al Palamazzalovo la celeberrima “Com’è triste Venezia” di Charles Aznavour. Un brano accolto comunque con il sorriso, soprattutto dopo che il Franco Gomme ha fatto tremare le vene dei polsi ai tricolori uscenti della Marca. Sabato 31 marzo, dopo la sosta, il Franco Gomme Venezia ospiterà al Palacosmet di Dolo (ore 18) l’Acqua&Sapone Fiderma.

MARCA FUTSAL – FRANCO GOMME VENEZIA 6-3 (p.t. 2-3)

MARCA FUTSAL: Miraglia (p), Visentin, De Luca, Baptistella, Foglia, Taborra (p), Papu, Nora, Bertoni, Jeffe, Calmonte, Jonas. All.: Polido.

FRANCO GOMME VENEZIA: Ercolessi, Canonica, Bellomo, Chimanguinho, Penzo, Callegarin, Chimango, Almir Rossa, Danesin (p), Cantagallo, Alan, Bertoli (p). All.: Pagana.

ARBITRI: Frasconi di Olbia e Donati di Foligno; crono Scarpelli di Padova.

MARCATORI: 3’10’’ Jonas (M), 5’ Papù (M), 5’19’’ e 15’51’’ Cantagallo (V), 10’03’’ Chimanguinho (V) del pt; 5’55’’ e 16’52’’ Jeffe (M), 17’04’’ e 19’52’’ Nora (M) del s.t.

NOTE: espulso De Luca (M) a 10’41’’ pt per comportamento antisportivo; ammoniti Chimango (V), Chimanguinho (V) e Bellomo (V). Tiri liberi: Marca 0/1 (Bertoni), Venezia 0/0.


La classifica: Alter Ego Luparense 56; Marca Futsal 51; Montesilvano 42; Lazio 41; Ponzio Pescara, Asti Acqua Eva e Acqua&Sapone Fiderma 35; Promomedia Putignano 32; Bisceglie 29; Real Rieti 20; Franco Gomme Venezia 19; Kaos Futsal 18; Finplanet Fiumicino 17; Augusta 6 (Augusta e Luparense una gara in meno, recupero il 20/03/12).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Franco Gomme mette paura ai "maestri" e si arrende solo nel finale

VeneziaToday è in caricamento