menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva un altro "trevigiano", Massimo Bulleri si accasa alla Reyer Venezia?

Il piccolo di Cecina dopo la rescissione con Scafati sbarca in Laguna. L'esordio difficilmente già con Cantù martedì sera. Una mossa della società per cautelarsi dopo l'infortunio di Bowers?

L'ultimo derby (della storia) tra Reyer Venezia e Benetton Treviso era stato scandito anche dai fischi nei confronti di Massimo Bulleri, il play di Cecina a quel tempo capitano dei biancoverdi. Ora, a qualche mese di distanza, l'atleta potrebbe indossare la casacca orogranata. L'annuncio ufficiale della società ancora non c'è, ma già da domani secondo alcuni quotidiani Bulleri potrebbe essere della partita nel recupero della prima giornata di campionato contro Cantù, in trasferta. Dalla società però affermano che sarebbe "impossibile" un esordio così "lampo". Tempi tecnici.

Massimo Bulleri avrebbe trovato casa in laguna a pochi giorni dalla rescissione del contratto con Scafati, in Legadue. Questa mossa della dirigenza reyerina potrebbe nascere dalla necessità di cautelarsi visto l'infortunio alla spalla occorso a Tim Bowers. Bulleri quindi potrebbe giocare solo alcune partite con l'Umana, in attesa che l'americano si ristabilisca. A meno di un rendimento "sopra le righe".

In ogni caso l'attesa ora si sposta tutta sul tipo di accoglienza che i supporters orogranata gli riserveranno, dopo i cori "avversi" della scorsa stagione. Si tratta del secondo "trevigiano" in pochi giorni che arriva a Venezia: nel roster di questa stagione, infatti, è stato inserito anche Denis Marconato, 37 anni, centro.


Massimo Bulleri, 35 anni, nonostante l'età è ancora uno dei migliori penetratori italiani, capace di sfornare assist e di capitalizzare al meglio le proprie "scorribande". La continuità, con il tempo che passa, è calata. Rimane comunque un'atleta in grado di cambiare le partite. E' stato anche capitano della Nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento