menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per Brugnaro il Mestre deve continuare a giocare al Baracca: "Lo renderemo agibile"

Il sindaco ha annunciato che, se la società presenterà un progetto di ristrutturazione, ci sarà un co-finanziamento da parte del Comune. Obiettivo: continuare a giocare in città

La "casa" del Mestre deve restare tale, secondo il sindaco Luigi Brugnaro. Che mette nero su bianco le sue intenzioni: "La squadra deve continuare a poter giocare allo stadio Francesco Baracca. L'amministrazione si impegnerà, a fianco della società, anche nei confronti della Lega Pro e delle autorità competenti, per sostenerla nell'iter di approvazione di un progetto che consenta di renderlo agibile per il campionato di Lega Pro".

"Pronti a co-finanziare"

Già tre anni fa il Comune aveva recuperato 3,5 milioni di euro per fare in modo che lo stadio rientrasse nella propria disponibilità. Dopodiché la società, quando lo ha avuto in gestione, ha eseguito i necessari interventi per giocare in serie D. Ora il sindaco annuncia l'intenzione di fare un ulteriore passo: "La società sappia che se presenterà un progetto di ristrutturazione dell'impianto per la Lega Pro, il Comune di Venezia sarà pronto a fare la propria parte, anche cofinanziandolo".

I risultati

Una decisione fondamentale per garantire alla squadra, che ha raggiunto importanti risultati sportivi, di poter continuare a giocare nel proprio stadio. Conclude il primo cittadino: "Voglio complimentarmi con il presidente, la dirigenza e tutti i giocatori per aver raggiunto, nel primo anno di Lega Pro, i playoff. È un risultato che ci onora e del quale voglio omaggiarvi a nome di tutta la città".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento