menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Marco De Toni (Mestre Ac - Facebook)

Foto Marco De Toni (Mestre Ac - Facebook)

Match amaro al Baracca, il Mestre si fa rimontare 3 gol: festa promozione rinviata

Contro la Triestina giovedì pomeriggio finisce in pareggio. Il risultato non basta per avere la matematica certezza del passaggio in Lega Pro, delusione per giocatori e tifosi

"Non ci credo", è il commento più diffuso tra i tifosi all'uscita dallo stadio. Quegli stessi tifosi che pochi minuti prima, al termine della partita fra Mestre e Triestina, hanno visto sfumare i loro sogni di gloria. Il 3 a 3 è arrivato a tempo scaduto, dopo che la formazione ospite si era resa protagonista di una rimonta inarrestabile. Giovedì pomeriggio, quindi, niente festa per la squadra della terraferma veneziana: il pareggio ottenuto non basta per avere la certezza matematica del passaggio di serie, quindi bisognerà aspettare.

Niente drammi, visto che il margine sulla seconda in classifica (proprio la Triestina) resta ampio: 8 punti, tanto che nel prossimo match al Mestre potrebbe bastare un pareggio per passare alla Lega Pro, magari contando sulla possibilità che la diretta concorrente non si porti a casa i 3 punti. Ma di certo il risultato di oggi lascia l'amaro in bocca. Le facce deluse dei supporter la dicono lunga, anche perché al 24' del secondo tempo la partita sembrava ormai conclusa con il 3 a zero per i padroni di casa siglato da Gritti, dopo la doppietta di Kabine.

Da quel momento in poi, però, il Mestre perde il controllo della situazione. La squadra ospite accorcia le distanze appena 2 minuti più tardi su rigore di Franca. Ci sono delle occasioni per gli arancioneri, che però non riescono a finalizzare. Passano altri 10 minuti e ci pensa Dos Santos per la Triestina a insaccare, portando il risultato sul 3 a 2. Infine, al primo minuto del recupero, la beffa: è di nuovo Dos Santos a firmare il gol del pareggio definitivo, gelando il Baracca. Niente festeggiamenti, almeno per ora. Il prossimo appuntamento è per domenica 23 aprile nello stadio del Vigasio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento