Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

"Mi piace di cuore", 10mila euro per lo sport paralimpico veneto

Giunta alla settima edizione, l’iniziativa contribuisce a realizzare progetti di abbattimento di barriere o di acquisto di attrezzature specifiche

Sostenere le società sportive nel loro impegno quotidiano al fianco degli atleti paralimpici e insieme utilizzare lo sport come veicolo di messaggi di inclusività e solidarietà. Sono i capisaldi del concorso “Mi piace di cuore”, arrivato alla settima edizione. Partita nelle scorse settimane con la pubblicazione sulla pagina Facebook @MiPiaceDiCuore di un post di presentazione dei concorrenti, la gara consiste in una sfida a colpi di like tra società sportive, che concorrono per aggiudicarsi i premi messi a disposizione da Ascotrade, azienda di fornitura di gas ed elettricità.

Un contributo economico pari a 10mila euro da suddividere fra le due società vincitrici, da impiegare per finanziare progetti finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche, all’acquisto di attrezzatura specifica per atleti con disabilità, ma anche alla crescita dei tesserati e al miglioramento delle condizioni degli allenamenti, come pure al coinvolgimento di nuovi talenti e alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Oltre alle preferenze espresse dagli utenti del social network cliccando sul tasto “Mi piace” sotto a ciascun progetto, a decretare la classifica saranno i giudizi emessi da una commissione tecnica. Per votare c’è tempo fino al 25 novembre.

A contendersi i premi finali del concorso (promosso in collaborazione con i comitati regionali del CONI e del CIP) quest’anno sono 17 società sportive venete. Di queste, cinque arrivano dalla provincia di Padova, quattro società concorrono dal Veneziano e altrettante dalla Marca, segue il Veronese con tre progetti e chiude la provincia di Vicenza con una società in gara. Individuali o di squadra, praticati a livello dilettantistico o agonistico, per adulti o per ragazzi: le discipline rappresentate dalla nuova edizione dell’iniziativa sociale sono le più diverse. L’elenco annovera ad esempio la vela e il canottaggio, la scherma e il calcio balilla, le bocce e l’hockey in carrozzina, tennistavolo, basket, atletica leggera, danza sportiva e nuoto.

E a proposito di nuoto, il testimonial di “Mi piace di cuore 2020” è il pluricampione paralimpico padovano Francesco Bettella, due volte oro (100 metri dorso S1 e 50 metri dorso S1) ai Mondiali di Città del Messico del 2017.

Dal 2013 (anno della prima edizione) ad oggi, la pagina Facebook ufficiale di “Mi piace di cuore” ha collezionato più di 230mila like e coinvolto oltre 2 milioni di utenti, mentre l’iniziativa ha visto la partecipazione di 130 società sportive per altrettanti progetti e ha portato alla vittoria 24 società.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi piace di cuore", 10mila euro per lo sport paralimpico veneto

VeneziaToday è in caricamento