menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Play Off, finisce a reti inviolate la sfida tra Monza e Unione Venezia

Zero a zero la partita di andata di andata in Lombardia. Tra una settimana allo stadio di Portogruaro il match decisivo per la Prima Divisione

MONZA-VENEZIA 0-0
A.C. Monza Brianza: Castelli, Franchino, Anghileri, Franchini, Valgussa, Polenghi, Vita, Puccio, De Cenco, Gasbarroni, Finotto.
Panchina: Pazzagli, Bugno, Morao, Giorgi, Nitride, Ravasi, Laraia.
Allenatore: Antonino Asta.


Unione Venezia: Zandrini Giovanni (G), Davide Bertolucci (D), Federico Masi (D), Marco Cabeccia (D), Claudio Miale (D), Eduardo Luis Carloto (M), Federico Maracchi (M), Giacomo Cenetti (M), Salvatore Margarita (M), Denis Godeas (F), D'Appolonia Davide (F)
Panchina: Andrea Menegon (G), Jefferson Alves Oliveira (D), Dario Campagna (D), Andrea Marconi (M), Nicola Princivalli (M), Fabio Lauria (F), Michele Marconi (F)

Finisce in pareggio la prima sfida per l'accesso alla Lega Pro 1. Il Venezia in trasferta allo stadio Brianteo contro il Monza porta a casa un buon pareggio a reti inviolate. Questo permette alla formazione di Sottili di giocarsi l'accesso alla Lega Pro 1 nella sfida del 16 giugno allo stadio di Portogruaro. Il Penzo infatti non ancora disponibile.

Mister Sottili: "Oggi c'è stato grande equilibrio in campo. Noi a tratti abbiamo fatto meglio rispetto alle 2 gare della semifinale anche se lì eravamo stati molto più pericolosi. Entrambe le squadre hanno combattuto fino alla fine anche se alla fine non è stato segnato nememno un goal, tutto è quindi rimandato alla prossima settimana. Il ritorno lo giocheremo a Portogruaro, una scelta che ci penalizza, dovremo essere bravi a non farcelo pesare perchè Venezia è unica, aldilà dei 30' minuti di barca, il fascino e le sensazioni che ti dà non le dà nessun altro posto. Probabilmente perderemo un pò di pubblico ma l'incolumità delle persone viene prima di qualsiasi altra cosa, aldilà di tutto mi auguro che comunque saremo in tanti. Tornando alla partita rispetto a Renate, oggi abbiamo fatto meno fatica ma abbiamo anche avuto meno palle goal. La nostra prestazione nel complesso è stata migliore soprattutto rispetto ai 2 secondi tempi. Siamo stati più attenti e infatti non abbiamo concesso occasioni da goal clamorose."

Fabio Lauria: "Li abbiamo limitati molto, questa oggi è stata la nostra forza. Buona prova della difesa ma soprattutto buona prova di tutta la squadra. Oggi si fronteggiavano 2 squadre importanti, le 2 che in campionato nel girone di ritorno hanno totalizzato più punti in assoluto. Oggi dovevamo limitare i pregi del Monza ed è quello che abbiamo fatto. Ora abbiamo il 50% delle possibilità di passare, a loro basterebbe 1 goal ma noi daremo sicuramente battaglia."

Claudio Miale: "Un buon risultato che però non sigbnifica promozione. Al ritorno cercheremo di fare la nostra partita e di vincere. Speriamo di avere anche la spinta dei nostri tifosi."

Davide D'Appolonia: "Il morale è alto, ci giochiamo tutto nella gara di ritorno, consapevoli del nostro vantaggio. Cercheremo di limitari e di fare noi la partita, certo sarebbe bello poter giocarci il tutto per tutto in uno stadio pieno."

Giovanni Zandrini: "Oggi non sono stato chiamato molto in causa grazie alla bravura dei miei compagni. La squadra ha fatto un grandissimo lavoro che è il risultato di ciò che facciamo ogni settimana in allenamento. La partita è stata un pò contratta, ci stava, sicuramente al ritorno le squadre si scopriranno di più soprattutto il Monza che dovrà giocarsi il tutto per tutto. Noi però non dovremo essere da meno ed anzi dovremo cercare di chiudere la partita il prima possibile."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento