rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Lacrime e urla per il giovane Morosini, la Figc sospende tutti i campionati

Di fronte alla tragica morte del calciatore del Livorno, avvenuta questo pomeriggio nel corso dello scontro con il Pescara, la federazione ha scelto di rinviare le partite in programma

La Federazione Italiana Giuoco Calcio ha disposto la sospensione della giornata di tutti i campionati di calcio in programma per questo fine settimana e per lunedì. A riferirlo è stato il direttore generale della Federcalcio, Antonello Valentini. La decisione fa seguito alla morte del calciatore del Livorno, Piermario Morosini, avvenuta a causa di un malore che ha colpito il giovane in campo.

Il centrocampista labronico, classe 1986, cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta, si è sentito male questo pomeriggio allo stadio Adriatico, al 31 minuto del primo tempo della partita di serie B tra Livorno e Pescara. Si è prima accasciato a terra, ha poi tentato di rialzarsi, ma è ricaduto sul campo, davanti agli occhi increduli dei compagni di squadra e allo shock generale di tutto lo stadio.

A Morosini è stato effettuato immediatamente un messaggio cardiaco, è stato poi messo in coma farmacologico, per poter applicare uno stimolatore esterno. Nel tragitto in ambulanza verso l'Ospedale Civile Santo Spirito di Pescara, il ragazzo era già in arresto cardiaco e, giunto al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare, è subito deceduto.

La gara è stata sospesa, tra le urla e i pianti dei giocatori toscani. Di fronte ad una simile tragedia la Figc ha deciso di sospendere tutti i campionati professionisti, dalla serie A alla Lega Pro, compresa ovviamente la partita di calcio a 5 del Franco Gomme Venezia contro Finplanet Fiumicino, che si sarebbe dovuta disputare oggi alle 18.30. Le date dei recuperi delle giornate verranno indicate successivamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lacrime e urla per il giovane Morosini, la Figc sospende tutti i campionati

VeneziaToday è in caricamento