menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La partenza di Nicolò (foto del sito ufficiale Juventus)

La partenza di Nicolò (foto del sito ufficiale Juventus)

Pur di vedere la finale Champions chioggiotto se la vuole fare a piedi

Dallo Juventus Stadium fino a Barcellona, dove il 6 giugno ci sarà l'ultimo atto della Coppa dei Campioni. Nicolò è partito giovedì da Torino

Lui aveva dichiarato di essere disposto a raggiungere Berlino a piedi pur di assistere alla partita dell'anno, ma visto che i tempi non lo consentono allora la Juventus ha deciso di concedergli un "aiutino". Nicolò De Marchi (@demarchi22), chioggiotto di Sottomarina, il viaggio da Torino alla città tedesca lo coprirà in bicicletta, con il biglietto per la finale di Champions League tra i bianconeri e il Barcellona costantemente in testa. La data limite di arrivo, naturalmente, è fissata per il 6 giugno, quando scatterà il calcio d'inizio.

Tutto è nato alla vigilia della partita di semifinale di andata contro il Real Madrid. Lo staff di comunicazione della Juventus aveva lanciato su twitter l'hashtag #SeAndiamoInFinale, subito diventato un hot topic. "C’era chi ha scommesso che si sarebbe tagliato barba e capelli; alcuni, invece, che si sarebbero tatuati, dipinti le unghie di bianco e nero per andare in ufficio, proposti alla propria fiamma o vestiti con la maglia bianconera fino al sei giugno, senza mai toglierla - dichiara la società - E poi c’è chi ha promesso che se la sarebbe fatta tutta a piedi, da Torino a Berlino, pur di realizzare un sogno e vedere la propria squadra del cuore in finale".

Giovedì a mezzogiorno Nicolò è partito dallo Juventus Stadium alla volta di Berlino dove, una volta arrivato, troverà ad attenderlo il tanto agognato biglietto per la finale di Champions. "Al momento della partenza sono stati limati gli ultimi dettagli di viaggio - continua la società - sarà lungo 8 tappe e attraverserà le Alpi, la Svizzera, il Liechtenstein e la Germania, per un totale di più di 1100 chilometri. L’arrivo a Berlino è previsto per il 4 giugno: giusto in tempo per qualche impacco riposante ai piedi, rifocillarsi, temprare lo spirito e prepararsi a vivere ulteriori minuti di passione. Novanta, per la precisione". Nell'impresa entrano anche gli sponsor: Jeep aiuterà a superare le Alpi, cui si aggiungeranno 440 chilometri da percorrere in auto (venti per ogni anno di "juventinità").

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento