menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Yuri Korablin

Yuri Korablin

Unione premiata in Provincia, i russi: "Abbiamo bisogno del nuovo stadio"

Il presidente Korablin presente a Ca' Corner per la consegna dei riconoscimenti per la conquista dello scudetto di serie D. Prima di mercoledì possibili incontri tra le parti in causa

Una stagione tribolata che poi però ha regalato il massimo. Questo, in sintesi, il campionato dell'Unione Venezia Fbc, premiata questo pomeriggio a Ca' Corner dall'assessore provinciale allo Sport Raffaele Speranzon, dopo la conquista di sabato scorso dello scudetto di serie D contro il Teramo e, prima, della promozione in Lega Pro. L'obiettivo "obbligato" già da settembre. Presenti alla cerimonia il presidente russo Yuri Korablin, il direttore generale della società Oreste Cinquini, l’allenatore Giancarlo Favarin, il capitano Mattia Collauto, il direttore marketing Giorgio Betrò e la squadra. Dopo le tradizionali foto di rito nello splendido giardino di Ca’ Corner con i trofei conquistati le premiazioni sono proseguite nella sala del Consiglio.

Premiazioni a parte, però, per quanto riguarda gi orogranata tengono banco due argomenti, che pur considerati indipendenti l'uno dall'altro sono destinati a influenzarsi a vicenda: il più importante in una prospettiva di lungo periodo (la promessa della dirigenza è la serie A in cinque anni) è naturalmente il nuovo stadio, che dovrebbe sorgere a Tessera. "Il nostro progetto, che è ambizioso, ha bisogno di una struttura adeguata", ha dichiarato il presidente, che entro mercoledì, data della sua partenza, presumibilmente incontrerà le parti in causa (Comune, Regione, Save) per arrivare a capo della situazione in tempi celeri. "Tutte le energie ora saranno rivolte a questo obiettivo", aveva dichiarato a promozione ottenuta. Un progetto che però potrebbe entrare in collisione con le mire espansioniste del Marco Polo e con l'appoggio che la gestione dello scalo lagunare può trovare nel governatore Luca Zaia. Di certo le prossime ore potrebbero risultate se non decisive almeno indicative di quanto accadrà nei prossimi mesi.

Altro argomento d'attualità è il calciomercato, anche perché l'organico per la prossima stagione dovrà essere subito competitivo per riuscire a "bruciare le tappe". Interpellato dai cronisti, Korablin ha dichiarato che si sta già discutendo e se ne discuterà nei prossimi giorni, sia riguardo alla guida tecnica, sia riguardo a eventuali conferme o cessioni.


"Quando scendete in campo rappresentate una storia importante e di grandi tradizioni e non un territorio ristretto - ha dichiarato l'assessore allo Sport Speranzon - Per qualche anno i risultati non sono arrivati, quest’anno potete invece mettere uno stemma in più sulle maglie che testimonia le vostre imprese a livello nazionale. Un grazie di cuore al presidente Korablin, uomo di poche parole, ma capace di essere concreto. E’ venuto in questa città per riportarla agli antichi splendori calcistici e soprattutto nel calcio che conta. Grazie a voi tutti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento