Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ondata rossa a Jesolo per dire no alla violenza di genere: successo della "Run in red" VIDEO

Pienone di sportivi tra via Bafile ed il lungomare di Jesolo in occasione di “Run in Red”, la corsa non competitiva che si è svolta nel pomeriggio di sabato in occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”. 

Notevole l’affluenza di pubblico: giovani, adulti ed anziani hanno cominciato a riempire piazza Brescia in parte già dalla mattina per ottenere le pettorine e i k-way rossi, simbolo di questa giornata. Alla fine sono state più di cinquecento le persone che si sono presentate sulla linea di partenza e, tra queste, oltre al sindaco di Jesolo Valerio Zoggia e all’assessore alle Pari Opportunità Flavia Pastò, anche primi cittadini e assessori dei comuni limitrofi. L’atmosfera si è subito scaldata con musica, sorrisi e un po’ di stretching. Poi alle 14.30 la partenza.

Tra i tanti che hanno partecipato alla corsa, divisa in due lunghezze da 3 o da 7 chilometri, c’è chi ha scelto di correre, chi di camminare ma tutti con l’intenzione di lanciare un segnale forte alla società sul delicato tema della violenza di genere. Significativa la presenza di associazioni ed enti con propri gazebo e della polizia di Stato con un camper dedicato e un gruppo di agenti del nucleo sommozzatori che si è unito alla corsa.

Soddisfatta per questa prima edizione l’assessore alle Pari opportunità Flavia Pastò: “È stata un’esperienza bellissima e ricca di emozioni. Vedere così tante persone presenti è la dimostrazione più forte della sensibilità che c’è verso il tema delicato e attuale della violenza contro le donne. Con questa corsa si è voluto dire “no” a chi commette violenza di genere e tenere alta l’attenzione sulla questione. Visto il successo ottenuto quest’anno siamo intenzionati a replicare l’esperienza anche l’anno prossimo e abbiamo già ricevuto in questo senso l’interesse di altri comuni limitrofi a partecipare. A conclusione di questa prima edizione desideriamo ringraziare naturalmente le tante persone che hanno deciso di partecipare, i volontari e tutti coloro che anche nelle istituzioni si sono impegnati per rendere possibile questo evento”.

Si parla di

Video popolari

Ondata rossa a Jesolo per dire no alla violenza di genere: successo della "Run in red" VIDEO

VeneziaToday è in caricamento