menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Divina Pellegrini, nella staffetta si mangia le svedesi all'ultimo metro

L'olimpionica mette a segno la zampata del campione giovedì agli Europei di Berlino. E' ancora medaglia d'oro nella 4 per 200 stile libero

Mostruosa. Spaventosa. Federica Pellegrini "si mangia" le svedesi all'ultima bracciata e porta ancora una volta l'Italia sul podio. Stavolta sul gradino più alto del podio. Una staffetta della 4 per 200 stile libero da incorniciare per la squadra azzurra, che ha trovato nell'olimpionica di Spinea la zampata che non t'aspetti. Quando ormai le rivali erano lontane anni luce: quattro secondi e cinquantuno centesimi quando è iniziata la quarta e ultima frazione.

Quando la Pellegrini è entrata in acqua forse con solo il pensiero di difendere l'argento. Poi il copione è cambiato all'improvviso. La distanza dalle fuggitive si è assottigliata sempre più, fino agli ultimi cento metri: lì SuperFede mette il turbo e recupera due secondi e mezzo in una vasca. Prima di toccare il sorpasso che lascia a bocca aperta: la svedese si pianta e alla sinistra, in corsia 1, la Pellegrini mette la freccia e se ne va come un treno. Mettendo a segno un'impresa che si ricorderà per molto tempo. Alla fine è oro e record europeo con 7.50.53. Un tempo di tutto rispetto, che però non migliora il primato nazionale della squadra azzurra, composta anche da Alice Mizzau, Stefania Pirozzi e Chiara Masini Luccetti. Ma che impresa sportiva si è ammirata giovedì pomeriggio tra le corsie degli Europei di nuoto di Berlino. Federica Pellegrini la "divina".

"Non ci speravo nemmeno io - ha spiegato la campionessa ai microfoni di Raisport - all'ultima virata sarà stata lontana più di due secondi. Ma ci ho provato ed è andata bene. Lei (la svedese in fuga, ndr) negli ultimi venticinque metri era abbastanza affaticata e ce l'abbiamo fatta. Il merito è anche delle mie compagne, altrimenti non avrei fatto nulla. Abbiamo anche avuto paura perché il mio cambio forse è stato un po' tirato, ma questa medaglia la volevamo tanto. E' andata benissimo".

IL VIDEO DELLA SUPER RIMONTA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento