menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Otto Caserta - Reyer Venezia, risultato finale e tabellino del match

Gli orogranata dilapidano un buon vantaggio nell'ultimo quarto, quando sembrava che la partita fosse in mani orogranata. Un'occasione importante gettata al vento in vista dei playoff

Una Umana Reyer in emergenza per la contemporanea assenza di Fantoni (febbricitante), Bryan e Causin cade a Caserta dopo aver dato l'impressione di aver messo le mani sulla gara e aver illuso di poter compiere l'ennesima impresa.

L'Umana parte con Clark, Young, Allegretti, Slay e Szewczyk. Caserta apre con un parziale di 6-0. Stipanovic fa male alla difesa orogranata sotto le plance. L'Umana si porta a -2 con Slay ma Collins dà ritmo alla manovra casertana e allo stesso tempo limita bene Clark (10-6). Mazzon manda in campo Magro dopo pochi minuti nel tentativo di limitare Smith, capocannoniere del campionato. E l'Umana trova il sorpasso con la tripla in transizione di Clark (12-13 a 6'40"). Risponde subito Caserta con il canestro e fallo subito di Smith. Sul canestro di Alvin Young il primo quarto si chiude però a favore dell'Umana Reyer (17-21).

L'Umana Reyer spreca le occasioni per allargare ulteriormente la forbice in apertura di secondo quarto. E' cosí che a metà periodo Collins, trascinatore dei campani, porta la situazione in parità (23-23). E' ancora Magro, impiegato a lungo a causa dell'assenza di Fantoni, a rispondere per l'Umana. Sull'asse Collins-Smith Caserta costruisce le sue fortune. Ma si erge sottocanestro dell'Umana Daniele Magro che prende fiducia. E' un botta e risposta. E per un attimo l'Umana ritrova il +4 (29-33) con la bomba dell'ex Bowers. Splendida penetrazione di Rosselli (31-37) ma una tripla di Collins a fil di sirena rimette in corsa Caserta e si va all'intervallo con la Reyer avanti di 4 lunghezze. E si va negli spogliatoi sul 34-37.

Il terzo periodo si apre con il terzo fallo di Szewczyk. Pessima notizia per gli orogranata già deficitaria sotto le plance considerate le assenze di Bryan e Fantoni. Ne approfitta Doornekamp che ribalta la situazione a favore dei campani (42-39). Prova a rispondere Clark con 5 punti di fila (44-44 al 24'). Smith ha gioco facile sotto canestro e trova la schiacciata del 50-46. Il momento é delicato. Risponde Rosselli con gioco da tre punti. A 2' dalla terza sirena è di nuovo paritá (50-50). Szewczyk allo scadere mette la tripla che riporta la Reyer sul +3 (54-57).

Sempre il polacco apre l'ultimo periodo (54-59). Bowers realizza poi il +7. Sale l'intensità. Con un gioco da 3 punti Young firma il +10 (54-64) a 7'40" dal termine. Due canestri di Kudlacek ravvivano però Caserta (58-64) e Mazzon chiama time out. Risponde Rosselli. A 5' dalla fine arriva il quarto fallo a Szewczyk che complica ulteriormente le cose all'Umana sotto canestro. E grazie a questo Caserta si riporta a contatto (68-67 a 3'54" dal termine). Szewczyk ridà ossigeno all'Umana (67-71 a 3' dalla fine) con una tripla e adesso é Sacripanti a chiamare time out. Bowers realizza anche il +6. Ma subito arrivano tripla di Doonerkamp e canestro di Smith del -1. L'Umana perde luciditá e subisce anche il canestro e fallo di Maresca (77-75 a 38" dal termine). L'Umana non sfrutta al meglio le occasioni dalla lunetta e l'ultima tripla di Clark sul finale arriva quando ormai non c'è piú tempo per recuperare.

Otto Caserta - Umana Reyer 83-80
Parziali: 17-21; 34-37; 54-57

Otto Caserta: Salzillo ne, Maresca 15, Kudlacek 4, Righetti 4, Mazaioli, Collins 11, Smith 21, Stipanovic 20, Bell, Cefarelli, Locarevic ne, Doornekamp 8. All. Sacripanti


Umana Reyer: Clark 12, Allegretti 4, Tomassini, Slay 4, Szewczyk 14, Meini, Young 12, Bowers 9, Rosselli 15, Magro 10. All. Mazzon

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento