Pagnozzi si riscatta e trionfa con pr group

Il pilota della Mitsubishi Lancer pareggia finalmente il conto con la dea bendata andando a vincere la quindicesima edizione del Rally San Giuliano del Sannio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Era attesa da tanto tempo, forse troppo, la ricerca della resa dei conti con la sorte che aveva privato in più occasioni a Nicola Pagnozzi la soddisfazione di salire sul gradino più alto del podio. Sulle sorti dell'edizione numero quindici del Rally San Giuliano del Sannio la dea bendata ha deciso di lasciare via libera al portacolori della scuderia veneziana PR Group che, con una prestazione maiuscola, centra il bersaglio grosso e fa sua la vittoria assoluta. Un successo maturato al termine di una lotta molto accesa che ha visto come protagonista una rinata Mitsubishi Lancer Evo IX, in configurazione gruppo N, che ha letteralmente monopolizzato i quartieri nobili della classifica generale.

Pagnozzi, affiancato da Gino Abatecola alle note, parte forte sin dal primo crono in programma andando a prendere quella leadership che non abbandonerà mai per tutta la durata della competizione. Il primo giro sulle due speciali di San Giuliano e La Castagna si chiude con l'alfiere gialloblu al comando delle operazioni con 2"4 sulla vettura gemella di Minchella. Nella seconda tornata le carte messe sul tavolo sono le stesse con Pagnozzi che vince a San Giuliano mentre Bergantino, in gara con una Fiat Punto Super 1600, si rivela ancora il più veloce a La Castagna. Con due sole speciali al termine il distacco di 5"5 preannuncia un finale incandescente.

Pagnozzi stacca ancora il miglior tempo a San Giuliano con un margine di cinque decimi sulla vettura gemella di Minchella e riesce, nell'ultimo impegno di giornata, a concedere solo tre decimi a Bergantino potendo così avviarsi verso un meritato successo assoluto che riporta il sorriso nonché forti motivazioni per dare una netta svolta a questa stagione agonistica 2014.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento