rotate-mobile
Sport

Pallamano, il Cus Venezia soffrendo infila la terza perla di fila

La squadra di coach Lucchetti in trasferta con i vicentini del Riviera '98 all'inizio a scavato un break importante, salvo poi farsi raggiungere. Vittoria sudata ma meritata

Il Cus Venezia ci prende gusto e infila la terza vittoria consecutiva, la quinta di un campionato che sta prendendo una piega certamente positiva. A Vicenza il “sette” allenato da Enrico Luchetti ha avuto ragione di un cliente scomodo come il Riviera ’98, superato con un 28-25 che ben testimonia di un match tirato per tutti i 60’.

I cussini, infatti, dopo aver costruito nella prima frazione un break di tre gol, sul punteggio di 14-11, nella ripresa non hanno potuto affatto abbassare la guardia. D’altra parte, dopo aver allungato fino al +7, gli ospiti hanno commesso l’errore di rilassarsi consentendo ai padroni di casa di riportarsi a contatto. La partita in sostanza è sempre rimasta “vera” e il parziale di 14 pari del secondo tempo lo dimostra. Nonostante un finale sofferto, il CUS ha difeso con i denti le tre reti di margine portando a casa un successo preziosissimo, il terzo consecutivo dopo Povegliano e Sporting Mestrino.

Da sottolineare la buona serata in fase realizzativa di Enrico Coltro, a segno 7 volte, una in più di Luca Ervigi che ha ben supportato il gioco offensivo. Marcature complessivamente ben distribuite in casa veneziana, non stupisce quindi il fatto che quello cussino sia ora il miglior attacco (assieme a quello del San Vito) avendo raggiunto la ragguardevole quota di 300 gol fatti in 9 uscite.

Il tabellino della gara:

Vicenza Riviera ’98 – CUS Venezia 25-28 (11-14)

VICENZA RIVIERA ’98: Bisarello, Cera 1, Di Fiore 1, Genovese 7, Municella (p), Padrin 2, Parro, Pierotti 6, Loregian (p), Donà 2, Manfio 4, Music 2, Giuriato. All.: Rajkovic.

CUS VENEZIA: Cacurio, Cappelletto 1, Coltro 7, De Vettor, Ervigi 6, Ferronato 4, Melato, Meneghetti 4,  Privato (p), Rossi 1, Scarpa 1, Semenzato 4, Tonini (p), Varponi. All.: Luchetti.


La classifica: Malignani Udine, Paese e San Vito 21; Camisano 18; CUS Venezia 16; Alabarda Trieste 15; Vicenza Riviera ’98 12; Sporting Mestrino, Musile 2006 e Arcobaleno Oriago 10; GSA Povegliano 3; Barracuda Caldogno 0 (Vicenza Riviera ’98 e Paese una partita in meno; recupero fissato per l’11 febbraio a Vicenza).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, il Cus Venezia soffrendo infila la terza perla di fila

VeneziaToday è in caricamento