Pallamano, tra Venezia e Musile la battaglia finisce in parità

La squadra ospite ha condotto per larghi tratti la partita. Solo un rigore a pochi secondi dalla fine ha evitato la sconfitta per il Cus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Partita combattuta con il Cus Venezia che parte meglio ma il Musile lo riprende subito e i primi quindici minuti si giocano con il risultato o in parità o con il vantaggio minimo del Cus. Sul risultato di 10-10 la Pallamano Musile cambia marcia e prende il vantaggio, arrivando più volte anche a tre goal; vantaggio che tiene fino a 51 secondi dalla fine quando subisce il gol del pareggio su rigore. Rigore assegnato su uno dei pochissimi errori arbitrali della partita molto ben diretta, che fischiano un contatto involontario e sicuramente ininfluente, di Boem che rincorre Conte in contropiede, dove Ferrotti sfodera una delle molte bellissime parate della serata.

Per la Pallamano Musile si può vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto; è positivo aver fatto risultato a Venezia, come l’aver mostrato alcune ottime giocate in attacco e in alcune fasi della partita una difesa quasi insuperabile; di negativo c’è sicuramente non essere riusciti a non ottenere la vittoria in una partita condotta per lunghi tratti, purtroppo in alcune fasi si tende a giocare troppo individualmente e ci si espone troppo facilmente alle ripartenze degli avversari.

L’allenatore Morandin a fine partita, pur dispiaciuto per la mancata vittoria, è orgoglioso dei suoi giocatori: “Stiamo mostrando in ogni partita dei progressi sia in attacco che in difesa - ha dichiarato - se riusciamo ad acquisire maggior sicurezza riusciremo anche a gestire con più tranquillità i palloni decisivi e sono sicuro che ci toglieremo molte soddisfazioni. Ringrazio i ragazzi che hanno lottato su ogni pallone fino alla fine”.

 

Cus Venezia-Musile 2006 31-31 (16-18)

Cus Venezia: Cacurio, Coltro 5, Conte 9, Ervigi 4, Ferronato 1, Melato, Meneghetti, Nordio, Rossi, Rubin, Scarpa 6, Semenzato 6, Tonini (P), Varponi, all. Luchetti. Ammoniti: Coltro, Semenzato. Sospesi 2’: Ervigi, Scarpa, Semenzato 2. Rigori 4/4 (Conte 4/4).

Musile 2006: Ferrotti (P), Baldo 1, Boem 3, Buratto 1, Dal Sie, Davanzo 1, Gasparini 1, Gionfriddo 3, Lippolis, Picello 10, Pavan, Pivato, Rodella 2, Sambo 8, all. Barbin-Morandin. Ammoniti: Boem, Gasparini, Sambo. Sospesi 2’: Boem 2, Gasparini 1. Rigori 4/5 (Picello 4/5).

Arbitri: Montagner, Carrera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento