Pallanuoto serie B: Mestrina Koinè Venezia batte Perugia e vola al secondo posto

Prosegue sotto i migliori auspici il campionato di SERIE B della MESTRINA KOINE' VENEZIA

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Siamo alla Terza di Campionato ed era molto importante, dopo la inevitabile sconfitta col Brescia (viaggia già da sola a punteggio pieno), riprendere fiducia e lottare per acquisire punti specie negli incontri in “casa” (Padova).Dopo la terza giornata (il n° 3 questo sabato sarà ricorrente) il Torneo si presenta alquanto incerto ed interessante: ben 5 pareggi nelle due ultime giornate fanno si che si offrono opportunità importanti per chi riesce a conquistare l’intera posta in palio nei singoli incontri. La Mestrina Koinè Venezia è fra queste e con una condotta di gioco molto attenta in difesa ha fatto suo il confronto col team di Ugo Martinelli, ben conosciuto nel mondo della pallanuoto. “E’ stata proprio la migliore difesa dei mestrini ad avere la meglio su quella, pur discreta, dei perugini: i giocatori di “casa” hanno di fatto neutralizzato tutte le 8 Superiorità Numeriche concesse loro ed addirittura, il proprio estremo baluardo Andrea Negro (vera sicurezza per il fronte difensivo) ha negato la realizzazione di un rigore in una fase molto importante della partita (si era sull’1-0 a metà della seconda frazione). Ciò ha galvanizzato la formazione biancoazzurra che poi, nella terza e quarta frazione ha portato alla segnatura prima Lorenzo Zadeu e poi Alessandro Rivola, arrotondando così il risultato finale. ”questa la sintesi del Direttore Sportivo Pagan a fine gara che prosegue: “il campionato è comunque ancora lungo ed occorre molta disciplina ed allenarsi con costanza e decisione: anche noi infatti dobbiamo migliorare alcuni schemi di gioco e soprattutto incrementare nettamente la nostra percentuale di realizzazione soprattutto quando in superiorità Numerica: la percentuale è ora attestata al 21% nel progressivo delle 3 partite fatte”. Pur non conoscendosi bene le due formazioni, secondo i “canoni” di una classica e concreta Pallanuoto, hanno entrambe concentrato la propria tattica sull’apparato difensivo, cercando di contenere i tentativi di segnatura degli opposti schieramenti: su questo fronte effettivamente entrambe le formazioni hanno messo in luce una buona padronanza degli schemi difensivi ed il ponteggio finale – un po’ inusuale per un incontro di PALLANUOTO – lo sta a dimostrare. Alla fine ha prevalso la difesa della squadra mestrina anche considerando l’assoluto ottimo gesto tecnico di Andrea Negro nel momento del rigore assegnato agli umbri: la calma e la concentrazione dell’estremo difensore sono noti e qualche volta riesce proprio ad “ipnotizzare” l’avversario, come in questa occasione. La parata ha sicuramente rinfrancato la squadra e l’ha resa più convinta nei propri mezzi. Di converso, volendo considerare ora i “fronti di attacco “ delle rispettive formazioni, possiamo rilevare come la Mestrina sia riuscita ad “entrare” nelle maglie del Perugia in tre occasioni, ben sfruttando alcune opportunità che gli sono presentate: in particolare dopo oltre metà della seconda frazione (a 2’ 51” dal termine) Pierluigi Chiriatti, anticipando il proprio marcatore, si è involato in controfuga ricevendo un perfetto tiro dal proprio portiere, proseguendo la propria nuotata veloce e concludendo di precisione sul 1° palo, sotto le braccia del portiere avversario. Molto pregevole si è dimostrata anche l’azione svolta dalla Mestrina in superiorità numerica ed in velocità nella 3^ frazione che ha portato Lorenzo Zabeo a chiudere al volo da posizione 2 una bella serie di passaggi del fronte di attacco. A metà dell’ultima frazione poi ci ha pensato il “solito Alessandro Rivola“ (è già capo-cannoniere della squadra con 5 segnature) a “spegnere” le speranze del Perugia per una rimonta finalizzando bene, una veloce azione corale in superiorità numerica, segnando di precisione ed al volo da posizione centrale. camp.to serie B 17-18 Aggiornato - Sintesi La prossima partita sarà a MONZA Sabato prossimo (10 Febbraio, ore 18,15 al Centro Sportivo Pia Grande, via Walter Fontana 37). Anche questo confronto va affrontato col dovuto rispetto e concentrazione, per poter proseguire nel buon inizio di campionato che i nostri colori stanno vivendo grazie all'impegno dei nostri giovani atleti e del nostro tecnico".

Torna su
VeneziaToday è in caricamento