Super Fede sei divina! La Pellegrini torna regina della sua gara: oro mondiale nei 200

Una gara incredibile per l'atleta di Spinea, che negli ultimi metri ha sopravanzato la statunitense Katie Ledecky. Un'impresa incredibile. Poi l'addio: "Farà un altro percorso"

Una medaglia d'oro che luccica più che mai, a zittire i suoi detrattori. Una gara che nessuno si aspettava, probabilmente nemmeno lei. Federica Pellegrini con una prestazione maestosa mercoledì pomeriggio ha vinto la finale mondiale della sua gara, quei 200 stile libero che l'hanno resa una leggenda. Il capolavoro poco dopo le 17.35, quando dopo una gara in rimonta, Super Fede ha bruciato le avversarie, toccando prima di quella Katie Ledecky che negli ultimi anni si era dimostrata una vera e propria macchina. Il tempo finale da urlo: 1'54"73.

SPINEA ESPLODE DI GIOIA: "SEI IL NOSTRO ORGOGLIO" - VIDEO

La partenza dalla corsia 6, la convinzione che nonostante l'età avanzata (per una nuotatrice, s'intende) è ancora in grado di mettere in difficoltà le migliori. Le ha messe tutte in riga: l'ultima vasca sarà indimenticabile. L'emozione che aumenta bracciata dopo bracciata. Federica si sta conquistando il podio. Federica ha più ritmo delle altre. Federica supera tutti. Incredibile. Solo agli ultimi istanti è stato chiaro che sarebbe stato un pomeriggio di gloria per i colori italiani.

La Divina ha condotto le prime due vasche in maniera equilibrata, senza forzare come nel suo stile. Dopodiché ha cominciato ad incrementare la frequenza di bracciata e gambata. Poi è stata eroica. Sul podio l'emozione dell'inno di Mameli, l'abbraccio con il presidente del Coni, Giovanni Malagò. E le lacrime che a un certo punto hanno tentato di fare capolino sul volto raggiante di Federica. Un simbolo indelebile del nostro sport.

"SARANNO GLI ULTIMI 200" - "Non so cosa è successo, non pensavo fosse possibile - ha dichiarato la neo iridata dopo la gara a Raisport - Volevo la medaglia, ma mai avrei pensato di vincerla". Poi la rivelazione sul futuro: "Questi saranno i miei ultimi 200 stile libero a livello mondiale. Continuerò con il nuoto, ma questi saranno i miei ultimi 200. Non avrei mai puntato su una mia vittoria, questo è sicuro". Dopo la premiazione si è lasciata andare ai ringraziamenti: "Non avrei mai pensato di cantare ancora l'inno a un Mondiale - ha affermato - Un ringraziamento va a tutte le persone che piangevano un anno fa dopo le Olimpiadi di Rio, che sono le stesse che piangevano con me oggi". Il pensiero va a tutto il "team Fede", che vuol dire anche una famiglia che l'ha sempre sorretta nei momenti di difficoltà. Da Spinea fino a ogni parte del mondo: "Loro sanno quando ho sofferto durante l'ultimo anno, perché non hai più 20 anni - conclude - ma io ci ho sempre creduto.  Nella mia testa questo era il mio ultimo 200, ma nella vita mai dire mai. In qusti 3 anni mi dedicherò alle distanze più brevi, da velocista". Ma uno spiraglio lo lascia comunque aperto. Perché Federica "è" i 200 stile libero. Una storia d'amore che potrebbe regalare altre giornate magiche.

FEDE SEMPRE PIU' LEGGENDA - La "Divina" ha riscritto la storia a quasi 29 anni. Una storia che aveva già scompaginato 2 anni fa. L'obiettivo di Federica Pellegrini era quello di andare a medaglia per il settimo mondiale consecutivo nei 200 stile libero, un'impresa che l'avrebbe inserita ancor di più nella leggenda del nuoto mondiale di tutti i tempi. Ma non si è accontentata, e ha voluto fare il fenomeno, chiudere (forse) il suo rapporto con i campionati nel mondo nel migliore dei modi, con una vittoria di cuore e di potenza.

IL PRESIDENTE DEL VENETO ZAIA - “Nella storia dello sport veneto e italiano c’era già da tempo, con questo settimo sigillo possiamo davvero parlare di leggenda - ha commentato il presidente del Veneto, Luca Zaia - A questa straordinaria donna, che con l’entusiasmo, la passione e il sacrificio continua a stare sul tetto del mondo dando la paga anche alle ragazzine – conclude il governatore – va l’ammirato grazie di tutto il suo Veneto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento