Sport

Il Perugia domina il gioco, il Venezia risponde in contropiede: al triplice fischio è 1 a 1

Uno a uno tra biancorossi e arancionervoerdi nella 35esima giornata di campionato. Allo stadio Curi è partita vera, giocata su ritmi molto alti. Il pareggio degli umbri arriva all'85esimo

Il Venezia mantiene due punti di vantaggio sul Foggia, prima squadra a trovarsi, al momento, in una posizione di classifica che non le permetterebbe di accedere ai playoff. Ma gli uomini di Filippo Inzaghi hanno cullato la possibilità di fare un passo avanti in classifica nella 35esima giornata di serie B e agganciare al sesto posto proprio il Perugia avversario di giornata. Il match dello stadio Curi, per il Venezia, è terminato però in pareggio, 1 a 1 al triplice fischio dell'arbitro. Aggancio fallito.

Il vantaggio

La partita inizia subito su ritmi piuttosto alti, il Perugia fa la partita e gli arancionervoverdi cercano di colpire in contropiede. Una partita fisica e tattica, con occasioni da una parte e dall'altra. Dopo un primo tempo equilibrato è il Venezia a passare in vantaggio: Stulac, tra i migliori in campo, batte un calcio d'angolo, sul secondo palo sbuca Marco Modolo che di testa porta in vantaggio i leoni. 1 a 0 al 57esimo di gara.

Pareggio finale

Il Perugia sotto di una rete comincia a spingere, ma le occasioni arrivano da una parte e dell'altra. Quando la partita sembra andare incontro ad un epilogo positivo per il Venezia, Cristian Buonaiuto spegne l'entusiasmo dei tifosi lagunari: l'azione è lunga e insistita, dopo un calcio d'angolo e un tiro deviato, la sfera arriva alla punta biancorossa che non sbaglia e insacca il pallone in rete.

LIVE | La diretta del match, azione per azione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Perugia domina il gioco, il Venezia risponde in contropiede: al triplice fischio è 1 a 1

VeneziaToday è in caricamento