menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pietro Aradori

Pietro Aradori

La Reyer fa sul serio, ingaggiato Pietro Aradori in vista dei playoff

La guardia-ala 27enne torna in Italia dopo l'esperienza all'Estudiantes Madrid. Il ds Casarin: "Vogliamo essere protagonisti, roster ancora più ricco"

"Muchas gracias por todo". Pietro Aradori ha lasciato un segno profondo tra i tifosi dell'Estudiantes Madrid, squadra che ha trascinato alla salvezza in sei mesi di campionato iberico. "Per sempre uno di noi" scrivono su Twitter lunedì mattina i suoi supporters, visto che da quel momento in poi Pietro Aradori, uno dei giocatori più importanti della Nazionale, è diventato ufficialmente un atleta della Reyer Venezia, in vista dei playoff che si stanno per aprire. Un'operazione di mercato molto importante, che permette alla società orogranata di arricchire ancora di più il proprio roster, che ora può contare su un attaccante nato. In grado di spaccare in due le partite. Potrebbe rivelarsi un rinforzo fondamentale durante la post season, che i tifosi lagunari sperano possa essere più lunga possibile.

La guardia-ala bresciana 27enne arriverà martedì a Venezia e verrà presentata alle 17 al Taliercio di Mestre, dopo le visite mediche di rito. Nel curriculum stagioni da grande protagonista in serie A con Milano, Roma, Biella, Siena e Cantù, nonché con la Nazionale italiana, dopodiché durante questa stagione il suo trasferimento in Turchia con il Galatasary, per disputare l'Eurolega. Infine lo sbarco all'Estudiantes. Il suo palmares vanta due scudetti italiani, 3 Super Coppa di Lega, 2 Coppa Italia e un bronzo agli Europei Under 20.

IL COMMENTO DI ARADORI - "Ora mi aspetta questa nuova avventura con la Reyer Venezia e sono carico per affrontarla al meglio, cercando di dare qualcosa in più e non togliere nulla a una squadra che ha fatto già un super campionato", ha scritto Aradori sul proprio profilo Facebook, salutando anche i tifosi spagnoli.

iL COMMENTO DI CASARIN - “Dopo lo storico traguardo del secondo posto al termine della stagione regolare, risultato mai conseguito dalla Reyer dopo gli scudetti degli anni ’40 – il commento del direttore sportivo Federico Casarin – l’ingaggio di Aradori rappresenta la forte volontà da parte della società di confermare quanto dichiarato a inizio stagione, ovvero di non voler lasciare nulla di intentato per cercare di essere protagonisti anche nei playoff. Aradori sarà quindi una ulteriore aggiunta di grande qualità ad un roster che ha già dimostrato di essere estremamente competitivo. Un ringraziamento speciale va al presidente Brugnaro per averci permesso di aggiungere un elemento di questo spessore ad un gruppo che ha già fatto benissimo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento