Pr Group all'attacco del rally di Adria

Nella seconda edizione dell'evento polesano la scuderia veneziana schiera ben otto equipaggi. Al Ronde delle Miniere anche Beltrame su Renault Clio Super 1600.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Dolo (Ve), 10 Marzo 2015 - Dopo aver digerito i bocconi amari, messi sul piatto nel precedente fine settimana, PR Group si prepara al meglio per il primo ed importante banco di prova della stagione: il 2° Rally Storico Città di Adria.

Le cocenti delusioni derivate dagli stop di Pagnozzi al Matese (in testa dopo le prime due speciali e poi fuori causa noie all'alternatore e all'idroguida) e dei Codato al Serenissima (uno per uscita di strada e l'altro per noie meccaniche) non hanno scalfito il morale della scuderia veneziana pronta a ben figurare sulle veloci ed insidiose speciali polesane.

Una pattuglia ben nutrita, composta da otto equipaggi agguerriti, è pronta a lanciarsi nell'evento valido per il FIA Central European Zone e per il Campionato Triveneto.

Punta di diamante dello squadrone veneziano sarà sicuramente l'equipaggio, tutto adriese, composto da Matteo Luise e Simone Stoppa.

Alla guida dell'Audi Quattro del team Balletti Motorsport i due punteranno a scalzare dal trono il vincitore della scorsa edizione, Roberto Montini.

A seguire troveremo altri due locali doc come Gabriele Sarto e Thomas Mancin alla guida, per la prima volta, dell'Opel Ascona SR curata da Carenini che già si fece notare nella scorsa edizione.

Tra le piccole arrembanti troveremo altri due equipaggi polesani decisi a ben figurare di fronte al pubblico amico.

Si tratta del rodigino Mirko Dalla Villa, affiancato da Jessica Degan, alla guida di una grintosa Autobianchi A112 e del veneziano Simone Crosara, coadiuvato da Simone Greggio, in gara con una Fiat 127 entrambe attesi ad una lotta molto accesa con altri temibili locali.

Nella categoria riservata alle Auto Classiche, o alle meglio note J2, a fare gli onori di casa ci penserà Marco Luise e la sua intramontabile BMW M3.

A condividere l'abitacolo della potente trazione posteriore ci sarà l'adriese Luca Trovò con il quale cercherà di bissare l'ottimo risultato dello scorso anno.

A contendere il successo finale di categoria PR Group mette in campo due Opel Kadett Gsi gruppo A rispettivamente affidate ad Andrea Montemezzo, alle note Andrea Fiorin, e al presidente Daniele Valentini, affiancato da Matteo Magrin, alla prima esperienza in un rally storico.

Al seguito avrà luogo la prima prova del Trofeo Tre Regioni 2015, a coefficiente 1,5, ovvero il secondo Revival Historic Città del Pane.

Alla ricerca del bis, dopo il trionfo nella scorsa stagione, si presenta ai nastri di partenza Nico Bertazzo, alle note Cristiano Torregiani, al via con l'inseparabile Opel Kadett Gsi in configurazione gruppo N alla ricerca dei primi punti pesanti di campionato.

Ma PR Group non sarà impegnata esclusivamente ad Adria in quanto un equipaggio sarà schierato a difesa dei colori giallo blu alla Ronde delle Miniere.

Gabriele Beltrame, in coppia con Veronica Tramontin, cercherà gloria tra le vetture a trazione anteriore alla guida di una Renault Clio Super 1600 messa in campo dal team Pascoli.

(immagine a cura di Leonardo D'Angelo)

Torna su
VeneziaToday è in caricamento