Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo lo stop in campionato, la Reyer cerca il riscatto in Europa con un Bramos in meno VIDEO

 

Vincere per rimanere in testa, anche se le numerose defezioni non renderanno il match europeo una passeggiata. La Reyer Venezia si appresta a disputare la 7. giornata di Champions League, affrontando fuori casa il Movistar Estudiantes, la seconda squadra di Madrid. Fischio d'inizio mercoledì alle 20.30.

Un mix di giovani e giocatori in grande crescita. "È una squadra solida e che gioca le partite a viso aperto, - ha sottolineato Walter De Raffaele, coach orogranata - avendo molte soluzioni nei primi secondi dell'azione. Dovremo stare attenti alla loro intensità e coprire bene in contropiede. Noi dovremo attaccare in modo equilibrato".

"Abbiamo tanti infortunati e quindi non sarà facile", ha sottolineato WDR. Gli orogranata dovranno fare a meno, infatti, anche di Bramos, costretto allo stop in allenamento per un risentimento all'adduttore (si tratterebbero di scorie dal match di Avellino. Le condizioni non preoccupano ma il forfait in Europa sarà forzato). "Dovremo fare una partita tatticamente coraggiosa - ha concluso il coach - per cercare di portare a casa questa partita".

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento