rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Sport

Rajabi Alireza: da profugo afghano a promessa del Venezia calcio a cinque

La sua fuga dall'Iran attaccato al fondo di un camion e le mille peripezie che da clandestino ha dovuto affrontare verranno raccontate a "I Fatti Vostri" Qui ha trovato l'integrazione

La storia di Rajabi Alireza, afghano di 18 anni appena compiuti, sta facendo il giro del web e dei mass media. Lui, ex profugo, è un talento del calcio a 5 e gioca con la squadra juniores del Venezia. Ma per poter fare gol in laguna ha dovuto superare prove ben più difficili che scartare il difensore e superare il portiere. Si è fatto mezzo continente aggrappato al fondo di un camion, con la paura di cadere. Allo stremo delle proprie forze.

La sua storia verrà raccontata mercoledì a "I Fatti Vostri", trasmissione di raidue condotta da Giancarlo Magalli. Il giovane racconterà della difficile scelta di lasciare l'Iran, dove la sua famiglia si era rifugiata durante il regime dei talebani. Salutare i genitori e sei fratelli per un viaggio della speranza. Poi l'arrivo nel Veneziano, e l'accoglienza a Forte Rossarol, in una comunità per minori.

Col pallone ci ha sempre saputo fare Rajabi Alireza, così per i responsabili del settore giovanile del Venezia Calcio a 5 è stato subito amore a prima vista. Durante una giornata in cui la società è andata a incontrare gli ospiti della comunità per un'attività di "futsal e integrazione", con cui imparare l'italiano attraverso il calcetto, è arrivata immediata la proposta di un provino. Poi il tesseramento. Arrivato quest'anno. Ora il giovane, che nel frattempo è diventato maggiorenne, abita a Marghera con uno zio. Rajabi Alireza sarà accompagnato nello Studio 1 di via Teulada a Roma dal responsabile del Settore Giovanile lagunare, Bruno Listuzzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rajabi Alireza: da profugo afghano a promessa del Venezia calcio a cinque

VeneziaToday è in caricamento