Sabato, 19 Giugno 2021
Sport

La Reyer vince 65-71 su Reggio Emilia, Cantù batte Sassari: quarto posto ed è già playoff

La squadra di coach De Raffaele per gli incroci di campionato chiude alla pari con la Virtus Bologna, però avanti nel confronto diretto: si comincia giovedì e venerdì con il match contro il Banco di Sardegna

L’Umana Reyer chiude la regular season con la vittoria esterna per 65-71 all’Unipol Arena sul campo dell’UNAHotels Reggio Emilia al termine di un match condotto per 40’, con anche 28 punti di vantaggio. In classifica, la squadra di coach De Raffaele chiude alla pari con la Virtus Bologna, però avanti nel confronto diretto. Ma, grazie alla vittoria della già retrocessa Cantù a Desio su Sassari, gli orogranata agguantano il quarto posto e il fattore campo nella sfida dei quarti playoff contro il Banco di Sardegna che inizieranno giovedì e venerdì con il back to back al Taliercio.

Primo tempo

Partita dai ritmi blandi, anche per le tante assenze (per l’Umana Reyer, fuori per infortunio Vidmar, Bramos e Watt, con Tonut in panchina a riposo precauzionale per una distorsione alla caviglia e Jerrells ancora non impiegato), con quintetto orogranata inedito: Clark, Chappell, Campogrande, Stone e il rientrante Fotu. Lo 0-5 iniziale firmato da Clark e Chappell dura fino al 3’30”, quando l’ex Kyzlink sblocca Reggio con un gioco da tre punti, ma l’Umana Reyer rimane sempre in vantaggio e, anzi, allunga dal 7-9 di metà periodo al 7-14 del 6’30”, con time out dei padroni di casa. L’UNAHotels non riesce a ricucire, così la tripla di De Nicolao fa +9 (12-21) all’8’30” e un ispirato Daye chiude il primo quarto sul 16-24. Coach De Raffaele gestisce la squadra con continue rotazioni degli effettivi, ma il gioco non ne risente. Il secondo quarto si apre con un incredibile buzzer beater da distanza siderale di De Nicolao (16-27) e, dopo il sussulto reggiano (7-0 per il 23-27 al 13’30”), gli orograta sfruttano le tante palle perse degli avversari e la precision da 3 (sarà 9/16 all’intervallo) per allungare progressivamente. Il break di 0-12 viene chiuso da Candi, dopo il canestro di Chappell del 23-39 al 17’30”, ma due triple consecutive di Daye e una di De Nicolao mandano le squadre negli spogliatoi sul 25-48.

Secondo tempo

La partita riprende da dove si era interrotta: tripla di Campogrande e 3/3 dalla lunetta dello stesso ex di Roma pr il 26-54 al 21’. In mezzo, però, arriva l’ennesimo infortunio per l’Umana Reyer, visto che Clark esce dal campo sorretto dai compagni dopo un infortunio al ginocchio sinistro. Gli orogranata calano leggermente l’intensità, segnando soli 5 punti, tutti con Daye, in quasi 9’, così Reggio Emilia si riavvicina fino al 44-59, infine Chappell chiude il terzo quarto qualche istante prima della sirena sul 45-61. Il primo canestro dell’ultimo periodo arriva dopo quasi 2’30” (schiacciata di Candi dopo recupero: 47-61), con Fotu che risponde però subito (47-63) in un match ulteriormente incanalato da Mazzola e Stone (47-66 al 33’30”). La UNAHotels si riavvicina a metà quarto (52-66), con pronto time out di coach De Raffaele e Fotu a segno al rientro in campo (52-68 al 35’30”). L’orgoglio dei padroni di casa li riporta sul 63-68 a 1’16” dalla fine, prima che De Nicolao torni a muovere il punteggio dell’Umana Reyer con il libero del 63-69 a -1’07”. Dopo il time out reggiano, Diouf trova il 65-69 con soli 27” da giocare, così Daye chiude 65-71.

Parziali: 16-24; 25-48; 45-61

UNAHotels: Lemar 11, Koponen ne, Candi 9, Baldi Rossi 7, Porfilio ne, Taylor 7, Elegar 14, Soliani ne, Johnson 6, Bonacini 2, Diouf 2, Kyzlink 7. All. Caja.

Umana Reyer: Casarin, Stone 2, Tonut ne, Daye 20, De Nicolao 10, Campogrande 6, Clark 8, Chappell 12, Mazzola 4, Cerella, Possamai ne, Fotu 9. All. De Raffaele.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Reyer vince 65-71 su Reggio Emilia, Cantù batte Sassari: quarto posto ed è già playoff

VeneziaToday è in caricamento