Prima sconfitta in campionato per la Reyer: Pesaro vince 72-90

L’accelerazione del secondo tempo di Pesaro consente alla Carpegna di espugnare il Taliercio ed infliggere il primo ko

L’accelerazione del secondo tempo di Pesaro consente alla Carpegna di espugnare il Taliercio con un netto 72-90, infliggendo la prima sconfitta stagionale in campionato all’Umana Reyer.

Primo tempo

Nessuna novità, né di roster (fuori Vidmar) né di quintetto (De Nicolao, Tonut, Chappell, Mazzola, Watt), per gli orogranata in formula-campionato. A sbloccare, dopo quasi 1’30”, è una tripla di Tonut, con il controsorpasso pesarese (3-4) al 2’30” (con Watt già a 2 falli). Dopo essersi affidata soprattutto a tiri pesanti, l’Umana Reyer inizia ad entrare anche nel pitturato e si porta sul 10-6 al 4’30” con Chappell, poi il primo allungo a tre possessi arriva al 6’ con la tripla di Daye del 15-8. Gli orogranata giocano bene di squadra, con due canestri consecutivi di Fotu per il 19-12 all’8’30” e time out pesarese, che non interrompe l’inerzia: su assist di Casarin, Fotu firma il 23-14 al 9’, anche se Pesaro chiude bene il quarto: 23-19. Il break della Carpegna arriva allo 0-7 per il 23-21, con Casarin che torna a muovere il punteggio dell’Umana Reyer dopo 2’ (25-21). Il secondo quarto è molto equilibrato, con Tonut principale protagonista tra gli orogranata e Filipovity per Pesaro. L’ungherese firma il sorpasso ospite sul 27-28 al 13’30” e sul 29-30 subito dopo metà quarto, ma Watt e Tonut ribattono colpo su colpo. La panchina veneziana chiama time out sul 32-32 al 16’30”. Ma l’equilibrio non si schioda. Massenat firma il +2 pesarese (34-36 al 17’30”), poi Daye risponde da 3 (37-36 al 18’). Il finale di tempo, in ogni caso, è nuovamente di marca ospite, tant’è che Pesaro va negli spogliatoi sul 38-41.

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia con una tripla di Massenat sguita dalla bella schiacciata di Watt su assist di Tonut (40-44 al 31’). Pesaro però continua a martellare dall’arco e con Massenat, Tambone e Filloy va sul 44-55 al 14’30”. Il punteggio resta bloccato per quasi 2’, poi anche De Nicolao segna da 3 e il match continua con canestri pesanti su entrambi i fronti: Filipovity, ancora De Nicolao, Robinson e Bramos vanno a segno per il 53-61 al 28’. Aumenta l’agonismo e Fotu riavvicina l’Umana Reyer a -6 (al 28’30” è 55-61), anche se l’ennesima tripla di un quarto pesarese da 7/10 dall’arco permette a Tambone di mandare la Carpegna avanti 55-64 all’ultimo intervallo. Gli orogranata ci provano, alzando l’intensità difensiva, provando anche la zona, ma Pesaro continua a segnare. Fotu fa 57-64 al 31’, Tonut 59-67 al 32’30”, ma gli ospiti continuano a restare concentrati. Coach De Raffaele chiama time out sul 60-76 al 36’, anche se poco cambia. Il +20 (62-82) per la Carpegna arriva al 37’30”, Cain poi fa anche 66-87 al 39’, dopo l’accenno di pressing a tutto campo orogranata. Ormai la partita è andata e Tonut può solo, nell’ultimo possesso, evitare l’umiliazione del -20, firmando il 72-90 finale.

Parziali: 23-19; 38-41; 55-64

Umana Reyer: Casarin 4, Stone, Bramos 3, Tonut 17, Daye 8, De Nicolao 8, Chappell 5, Mazzola, D’Ercole ne, Cerella 2, Fotu 11, Watt 14. All. De Raffaele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carpegna: Drell 5, Massenat 22, Filloy 11, Calbini, Cain 11, Robinson 9, Tambone 6, Basso, Serpilli, Filipovity 23, Zanotti 3, Delfino ne. All. Repesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Per Zaia il problema non sono ristoranti e palestre: «Bisognava puntare su assembramenti»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento