menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reyer al cospetto dei "maestri" senesi, Bryan: "Però non sono imbattibili"

Della stessa opinione Tommaso Fantoni, secondo cui sarà fondamentale il "sesto uomo" orogranata: il pubblico. Biglietti per la partita di domenica contro la Montepaschi a ruba

E’ iniziata la settimana che porterà alla partitissima tra Umana Reyer e Montepaschi Siena in programma domenica alle 20.30 al Palaverde. Una partita per la quale c’è grande attesa in tutto il territorio metropolitano, come fotografano i numeri che sta facendo registrare la prevendita. Al momento infatti tra biglietti venduti, tessere All Matches e posti riservati agli accreditati, ha già superato quota 2mila il numero dei sicuri presenti per la partitissima.

OGGI IL RITORNO DEGLI AMERICANI - Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, la prima squadra dell’Umana Reyer ha ripreso ieri ad allenarsi dopo il riposo concesso grazie al turno di riposo. Nel pomeriggio di oggi si uniranno al gruppo anche gli atleti statunitensi e gli orogranata potranno riprendere il lavoro con l’organico al completo.

FANTONI E LA BOTTA IN TESTA - “Ricordo che siamo riusciti a dare loro un bel po' di fastidio nonostante la partita si sia chiusa con un divario di 10 lunghezze a loro favore - ricorda Tommaso Fantoni - E’ stato subito un bell’impatto anche se forse quella partita arrivò 'troppo presto' per noi che solo pochi giorni prima eravamo stati ammessi alla serie A. Motivo in più per arrivare a questa partita ancora più vogliosi di dimostrare quanto siamo cresciuti. E poi dell’andata ricordo la botta alla testa – scherza - che mi costrinse a rientrare in campo con una vistosa fasciatura”.

"CONFIDIAMO NEL SESTO UOMO, IL PUBBLICO" - Come vedi Siena in questo momento? "Hanno passato un periodo particolare legato anche a determinati infortuni ma dopo la vittoria con Bilbao e Teramo credo si siano risollevati sotto tutti i punti di vista - continua l'atleta orogranata - Basti vedere cos'hanno fatto in difesa contro Teramo, tenendoli a 58 punti per capire che sono la solita Siena. Si prospetta una partita bellissima e difficile, una di quelle sfide che chiunque vorrebbe giocare. Confidiamo nel consueto aiuto da parte del sesto uomo, che è il nostro pubblico, e cercheremo come al solito di lottare fino alla fine. Abbiamo ricaricato le batterie, grazie al turno di riposo e questo ci voleva. Credo che la pressione sarà maggiormente sulle loro spalle e credo anche che l'appuntamento infrasettimanale di Eurolega non li condizionerà perchè hanno un organico profondo e abituato a giocare ogni tre giorni".

SYLVERE BRYAN: "NON SONO IMBATTIBILI" - “Siena è una squadra fortissima – fa eco Sylvere Bryan - sono bravissimi, completi e hanno dimostrato negli ultimi anni quello che sanno fare. I risultati, in campionato e in Europa, parlano da soli. Detto questo va anche ricordato però che non sono imbattibili e se giochiamo come sappiamo, restando concentrati per tutti i 40 minuti, possiamo puntare alla vittoria. Certamente però non ci si può distrarre un minuto, non come è successo ad Avellino dove il fatto di aver perso la testa nel terzo quarto di fatto ci è costato la partita. A maggior ragione questo non può capitare contro una corazzata come Siena”.


CALENDARI MOLTO DIVERSI PRIMA DELLA GARA - L’Umana arriverà a questa sfida con una settimana di riposo e una di preparazione alla partita, Siena con tre partite nei dieci giorni antecedenti la gara. “In questo senso siamo all’opposto – continua Bryan -  ma a noi serviva tantissimo una settimana per recuperare le energie. Inutile comunque illudersi che Siena arriverà stanca alla sfida contro di noi: ha un roster profondissimo e in grado di trarre beneficio dal fatto di giocare spesso. Anzi questo li aiuta a essere ancor più 'in ritmo'. L’importanza dei singoli? Siena è piena di campioni - conclude Bryan - ma un giocatore da solo non può battere una squadra. Tutto dipenderà da come giocheremo noi d'assieme e come loro faranno altrettanto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sequestrate 83 tonnellate di rifiuti al porto di Venezia

  • Cronaca

    Taxi fermi: fatturato giù del 98% su acqua e dell'86% su gomma

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento