Sport

Reyer, niente da fare: Joventut Badalona vittoriosa in casa per 92-78

Il ritorno in Europa dopo lo stop forzato causa-Covid contro Bourg-en-Bresse non sorride agli orogranata

Il ritorno in Europa dopo lo stop forzato causa-Covid contro Bourg-en-Bresse non sorride all’Umana Reyer, che non riesce a interrompere l’imbattibilità della Joventut Badalona, vittoriosa in casa per 92-78.

Primo tempo

Quintetto assolutamente inedito per gli orogranata (Stone, Casarin, Bramos, Daye e Vidmar), che rispondono al gioco da tre punti di Bassas con 5 di fila di Daye (3-5 all’1’30”). Badalona si affida ai rimbalzi offensivi e, dopo il 6-8 di Bramos al 2’30”, trova il bonus veneziano dopo meno di 3’30”. Un altro canestro pesante del capitano vale il 10-13 al 4’, poi i padroni di casa infilano un 8-0 per il 18-13 al 5’30”. Watt interrompe il break prima di una lunga sosta inattesa per problemi al tabellone, con il punteggio erroneamente aggiornato sul 20-13. La ripartenza dell’Umana Reyer, trascinata da Tonut e dai recuperi difensivi, è comunque quella giusta e, dopo il time out Badalona all’8’30” lo score viene correttamente riportato sul 20-24. Gli orogranata continuano a difendere forte e, nonostante il punteggio alto, al primo intervallo è 24-26. L’ennesimo contropiede, sull’asse Chappell-De Nicolao, apre il secondo quarto, poi Daye va ad aggiungersi alla lunga lista di orogranata con due falli (Vidmar, Casarin e Watt), anche se la tripla di Tonut da 8 metri allo scadere dei 24” fa 28-33 al 12’30”. Distacco che si fa più ampio con Watt al 24’ (28-36), ma, sul possesso per la doppia cifra di margine, arriva il secondo fallo di Stone in attacco, così Badalona risponde per il 36-36 subito dopo metà quarto. Watt chiude il parziale dei padroni di casa, con la partita che prosegue tra sorpassi e controsorpassi. De Nicolao firma la tripla del 41-43 al 17’30”, infine è Vidmar, dopo aver speso il terzo fallo, a chiudere il primo tempo in perfetta parità con il canestro del 45-45.

Secondo tempo

L’avvio di secondo tempo conferma la buona serata al tiro da 3 dell’Umana Reyer: segnano Bramos (45-48 al primo possesso) e De Nicolao (47-51 allo scadere dei 24” al 21’), mentre il canestro di Mazzola è corretto da 2 (53-53 al 23’). Per Badalona entra però in partita Tomic, che provoca anche il terzo fallo di Watt dopo il canestro del centro orogranata del 55-55 al 23’30”. Il 21° fallo di squadra (contro 12 degli avversari) consuma il bonus veneziano al 24’30”, con time out di coach De Raffaele sul 61-55 al 25’30”. Daye e Vidmar hanno un sussulto (61-59 al 36’30”), anche se il centro sloveno spende poi il 4° fallo in attacco. Il canestro di Chappell è una breve parentesi nel break spagnolo per il 70-61 al 28’30”. E un paio di canestri di Watt provano a limitare il divario all’ultimo intervallo, a cui si arriva comunque sul 73-65. In avvio di ultima frazione, la tripla di Brodziansky determina il primo vantaggio in doppia cifra della partita (76-65), anche se De Nicolao risponde subito firmando il 76-68. Nonostante il quintetto lunghissimo degli orogranata (Daye insieme a Watt e Vidmar), Badalona recupera un paio di rimbalzi offensivi tra i quarti falli di De Nicolao e Daye. Dal time out dell’Umana Reyer si riparte con il 79-68 di Dimitrijevic al 33’30” ed è Tonut, al 34’, a tornare a muovere il punteggio orogranata al 34’ con i liberi del 79-70. La Joventut sembra comunque in controllo: a metà quarto si arriva sull’81-71 e Watt esce subito dopo per 5 fall, con De Raffaele di nuovo costretto a interrompere il gioco al 36’ sull’85-71. Vidmar completa un gioco da tre punti (85-74 al 36’30”), ma anche lui immediatamente viene pescato al quinto fallo, così come De Nicolao al 37’30” e Daye al 38’30”, con la partita ormai definitivamente incanalata, che si chiude sul 92-78.

Parziali: 24-26; 45-45; 73-65

Joventut: Dimitrijevic 14, Ribas 13, Lopez-Arostegui 13, Morgan 11, Brodziansky 15, Parrado ne, Ventura 2, Bassas 8, Zagars, Birgander, Parra 2, Tomic 14. All. Duran.

Umana Reyer: Casarin 2, Stone 2, Bramos 12, Tonut 13, Daye 8, De Nicolao 13, Vidmar 9, Chappell 5, Mazzola 2, Cerella, Fotu, Watt 12. All. De Raffaele.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reyer, niente da fare: Joventut Badalona vittoriosa in casa per 92-78

VeneziaToday è in caricamento