La Reyer batte Pistoia e la aggancia in classifica: super prova di Stefano Tonut

L'Umana riesce a portarsi a casa il big match contro la Giorgio Tesi grazie anche all'ottima prova del numero 7 di Venezia. Operazione aggancio riuscita

Stefano Tonut a canestro (foto: twitter)

Con una grande prova di cuore, l’Umana Reyer riesce nel doppio intento di battere Pistoia, agganciandola a quota 28, e di ribaltare la differenza canestri dopo il -2 dell’andata, superando i toscani al settimo posto e compiendo un deciso passo avanti verso la qualificazione ai playoff. Sul parquet un super Stefano Tonut ha trascinato i suoi fino alla vittoria finale.

La prima notizia arriva all’ufficializzazione delle formazioni: capitan Goss è a referto, anche se a mezzo servizio, mentre Owens non è riuscito a recuperare (tra i 12 torna Savovic), così come Blackshear di Pistoia. De Raffaele, ovviamente, parte con un quintetto inedito (Green, Jackson, Bramos, Ejim e Ortner), con il canestro di Bramos e l’1/2 dalla lunetta di Green che danno il 3-0 dopo 1′, a cui Pistoia risponde con un break di 9-0 in 2’20’ trascinato da Kirk. Entra Ress per Ortner e sono due triple, proprio di Ress e di Green a riavvicinare l’Umana Reyer sul 9-11 a metà quarto. L’attacco orogranata è però ancora poco fluido, con ben 6 palle perse, che vanificano il predominio a rimbalzo (7-2), in una partita in cui le difese dominano gli attacchi. Quella veneziana, però, è decisamente più corretta (un solo fallo, per di più di Ortner in attacco, in 8’30”), mentre gli ospiti spendono ben otto falli nei primi dieci minuti e, dalla lunetta, l’Umana Reyer riesce a trovare i punti per restare a contatto degli avversari, nonostante il canestro di Filloy sulla sirena dia il 14-18 a Pistoia.

La squadra di Esposito allunga ancora ad inizio del secondo quarto, fino al 14-22 dell’11’30”. A questo punto arriva però la reazione dell’Umana Reyer, con un Tonut in gran spolvero come protagonista principe: è una schiacciata in contropiede del giovane triestino, dopo una stoppata di Ress a siglare il sorpasso sul 24-22 al 14’20”. Filloy, il primo a toccare la doppia cifra, riporta avanti Pistoia a metà quarto (24-26), con una striscia di cinque punti di Jackson che vale poi il +3 e altri quattro punti dell’americano con passaporto italiano danno il massimo vantaggio agli orogranata al 19′ sul 37-31, poi parzialmente limitato all’intervallo dal tiro libero di Moore che chiude il quarto sul 39-34.

In avvio di ripresa, Ejim e Bramos danno il massimo vantaggio all’Umana Reyer sul +9 (43-34) al 21’30”, quasi bissato con il 2/2 dalla lunetta di Ress al 33’43” (48-40). Con la zona, però, Pistoia mette in difficoltà l’attacco veneziano e l’8-0 trascinato da Moore vale il pareggio a quota 48 al 27’23”. Jackson, ancora con due liberi, torna a muovere il punteggio per gli orogranata dopo quasi cinque minuti senza canestri e l’antisportivo di Kirk su Savovic dà il la ad un nuovo minibreak, per il 56-52 all’ultimo intervallo breve.

In avvio di ultima frazione l’Umana Reyer, però, si blocca di nuovo in attacco, con il sorpasso ospite al 31’23” (56-57) grazie al gioco da tre punti di Antonutti. Gli orogranata riescono a questo punto ad alzare l’intensità difensiva ed è in particolare Ortner ad ergersi a protagonista in questo frangente, con una buona difesa su Kirk e il canestro del 62-57 al 34’50”, che spinge Esposito a chiamare time out, da cui esce Knowles con una tripla, mentre, sempre da tre punti, Green dà il 67-60 al 36’11”, subito prima di uscire per cinque falli. Pistoia si riavvicina fino a -3 (69-66) con la tripla di Filloy al 37’46”, ma poi sono di nuovo Tonut e Jackson ad ergersi a protagonisti, chiudendo i conti nell’ultimo minuto.

UMANA REYER VENEZIA-GIORGIO TESI GROUP PISTOIA 74-68
Parziali: 14-18; 39-34; 56-52
Umana Reyer: Ejim 9, Goss 3, Bramos 8, Tonut 16, Jackson 15, Green 8, Ruzzier 1, Antelli ne, Ress 7, Ortner 3, Viggiano 3, Savovic 1. All. De Raffaele.
Giorgio Tesi Group: Di Pizzo ne, Knowles 8, Amato, Mastellari, Antonutti 7, Lombardi, Filloy 16, Severini, Czyz 11, Moore 10, Kirk 16. All. Esposito.

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

  • 5 consigli per favorire il benessere intestinale

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

  • Autocisterna si rovescia sulla Castellana, ferito il conducente

Torna su
VeneziaToday è in caricamento