menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reyer Venezia - Acea Roma, risultato finale della partita e tabellino

Gli orogranata non sfatano ancora una volta il tabù del Taliercio soccombendo in casa contro i capitolini per 67 a 75. Società in silenzio stampa. Colloquio a tu per tu Mazzon - Casarin

L'Umana Reyer torna sull'ottovolante e dopo la vittoria di Milano arriva una sconfitta in casa contro Roma. Il cuore questa volta non é bastato agli orogranata. L'appuntamento con la vittoria al Taliercio é quindi rimandato per la terza volta. Dopo la sconfitta coach Andrea Mazzon in silenzio stampa e in colloquio fino alle 22 con presidente Luigi Brugnaro e direttore sportivo Federico Casarin. Tra quattro mura. L'atmosfera che si respirava era comprensibilmente cupa, dopo la sconfitta per 67 a 75.

LA PARTITA - Prima della palla a due colorata coreografia per ricordare i 140 della Reyer e che coinvolge tutto il pubblico. I primi 4 punti dell'Umana arrivano dopo 2'30 e portano la firma di Eric Williams. E' una partita completamente diversa da quella di Milano e il risultato basso lo testimonia (5-6 a 7'30"). Bel duello tra Diawara e Datome ma il francese non sfrutta a dovere i tiri liberi a dispozione. Il primo quarto si chiude così sul 69.

Szewczyk e Bulleri capovolgono la situazione in apertura di seconda frazione (11-9). E' ancora il polacco con due triple a muovere il punteggio (17-14 al 13'). Lawal regala spettacolo con un paio di incredibili stoppate. Ma il copione della partita non cambia: punteggio basso e situzione di equilibrio (18-17 al 15'). Una ingenuità costa all'Umana il +3 ospite sul quale Mazzon chiama time out. Il break ospite continua e Roma va sul +8 (18-26 al 17'). Spezza il digiuno Clark che segna dalla lunetta i suoi primi 2 punti e poi trova le due bombe (26-26 al 18'20"). Si va all'intervallo però con gli ospiti in vantaggio (28-30).

La schiacciata di Szewczyk scalda l'ambiente in apertura di terzo quarto. Risponde Datome con la tripla. Quindi arriva la tripla anche da parte di Zoroski. Ma é sotto le plance che Roma continua a far male portandosi sul +6 al 24' (35-41). Quindi è la schiacciata di Lawal a portare gli ospiti sul +8. Il break non é finito e Datome infila la tripla del 35-46 al 26' che costringe Mazzon al time out. Risponde Clark ma subito arriva la replica di Datome. Ci prova allora Bulleri con un gioco da tre punti (41-49). Rosselli recupera due palloni importantissimi e a 1'59" dalla penultima sirena il punteggio é di 45-51. Bulleri trova anche il -4 ma il pressing reyerino vieni punito dalla tripla di D'Ercole. Gli arbitri fischiano fallo sulla tripla di Datome e l'ala azzurra non sbaglia (47-57) sul quale finisce il terzo quarto.

Con 5 punti di Williams la Reyer torna a -5 (52-57) a 7'50" dal termine. A 6' dal termine Czyz esce per 5 falli. A 4'40" dal termine Young inventa il -4 (56-60). A 2'39" dal termine Diawara ha l'opportunità di fare -3 ma sbaglia entrambi i liberi a disposizione. Roma ne approfitta subito riportandosi a distanza. Il finale di gara premia così i capitolini che violano il campo mestrino.

Umana Reyer-Acea Roma 67-75
Paziali: 6-9; 28-30; 47-57

Umana Reyer: Clark 13, Bulleri 15, Diawara 8, Marconato, Zoroski 7, Szewczyk 13, Young 2, Fantoni, Bowers, Rosselli, Magro, Williams 9. All. Mazzon

Acea Roma: Goss 8, Jones, Tambone ne, Tonolli, Gorriei ne, D'Ercole 8, Dagunduro 3, Datome 20, Taylor 11, Lawal 18, Czyz, Lorant 7. All. Calvani
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento