Attenta Reyer, stasera Cremona è pronta a farti il classico sgambetto

La squadra di Attilio Caja arriva al Palaverde affamata di punti. Il loro reparto centri è molto forte fisicamente, servirà la giusta aggressività per non farsi spazzare via dalla sua forza d'urto

Probabilmente quella di stasera tra Reyer Venezia e Vanoli Cremona sarà una partita decisa della seconde linee. L'allenatore che riuscirà a pescare dal mazzo il jolly in grado di cambiare il ritmo del match avrà le fiches giuste per portarsi l'intera posta in palio. Entrambe le squadre, infatti, sono alla ricerca di punti per muovere una classifica preoccupante, soprattutto per Vanoli, o comunque traballante.

 

Tra i tifosi orogranata inizia a serpeggiare il timore che, dopo un inizio di campionato oltre le più rosee aspettative, ora la squadra possa pagare un certo calo di energie, soprattutto nervose. Andrea Mazzon, allenatore reyerino, da giorni non a caso continua a sottolineare l'importanza dell'intensità che si mette sul parquet: "Dovremo metterci l'elmetto e combattere da matti", ha dichiarato ai giornalisti. E ha ragione. Solo con l'aggressività si potrà respingere l'urto di un trio di centri come Perkovic, Tusek e Milic. L'ago della bilancia, però, potrebbe essere italianissimo: Cinciarini e D'Ercole entrano a partita iniziata e, se in giornata, la possono spaccare in due. Servirà la miglior Reyer quindi, compreso Szewczyk, che nelle ultime uscite non ha reso quanto sarebbe lecito aspettarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento