menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Yakhouba Diawara, croce e delizia della Reyer Venezia

Yakhouba Diawara, croce e delizia della Reyer Venezia

Reyer Venezia - Dinamo Sassari: risultato finale e tabellino del match

Finisce 92 a 93 per gli ospiti. Diawara croce e delizia dell'Umana: esplode nel terzo quarto con 13 punti e si fa fischiare un tecnico che cambia l'inerzia. Poi la volata e il canestro "fatale" di Diener

"In questa serata l'unica cosa che è mancata è stata la vittoria". E' amareggiato il coach delle Reyer Venezia Andrea Mazzon dopo la sconfitta di un punto al supplementare contro la Dinamo Sassari: sulla sirena finale è 93 a 92 per i sardi, che portano a casa due punti d'oro e continuano il loro percorso netto. Quattro vittorie su quattro. Gli orogranata, invece, piangono. Due punti in classifica per una situazione che si fa tesa. Ma la squadra ha giocato, ci ha dato dentro in attacco e difesa. Di questo è consapevole l'allenatore orogranata: "I ragazzi devono essere consapevoli che questa è la strada giusta - commenta a caldo Mazzon - Usciremo da questo periodo difficile, e quando lo faremo saremo più forti. Ho visto che tutti hanno fatto qualunque cosa serviva per la squadra".

LA DIRETTA DELLA PARTITA DAL TALIERCIO

L'amaro in bocca è anche dei 3.509 spettatori che hanno assiepato il Taliercio in ogni ordine di posto. Il grande basket, infatti, domenica pomeriggio tornava in laguna dopo 18 anni: "Con questo pubblico dovevamo vincere - afferma Mazzon - Ma abbiamo cambiato registro". Croce e delizia della Reyer Yakhouba Diawara, che "esplode" nel terzo quarto mettendo a segno tredici punti in pochi minuti. Canestri, rimbalzi e palle recuperate. Il pubblico è con lui. Poi il colpo di scalpello sull'opera d'arte, prendendosi un fallo tecnico a gioco fermo quando Venezia aveva l'inerzia del match, sopra di dieci punti rispetto all'avversario. Mancavano poco meno di dieci minuti dalla sirena finale. "Lì la partita è cambiata - analizza Mazzon - credo che anche Diawara sia consapevole che non è possibile prendere un tecnico in quella situazione". Da lì infatti Sassari si riavvicina: un tiro libero segnato da Thornton (21 punti) e poi tripla di Ignerski (21 punti). Sassari ha il fiato sulla Reyer, che la grazia con errori dalla lunetta e sotto canestro: "Questo tipo di partite si vincono sui dettagli - spiega l'allenatore orogranata - Alcuni episodi e la bilancia penda da una o dall'altra parte. Voglio controllare le ultime azioni, per valutare anche alcune scelte arbitrali".

L'amaro in bocca di tutti i dodici giocatori del roster veneziano è palpabile. Clark (23 i punti per lui) sbaglia l'ultima penetrazione, subendo forse anche un sospetto fallo. La sirena, inesorabile, suona. E Mazzon se ne va per primo dal campo, con un sorriso ironico stampato in faccia. Come se dicesse: quando non gira non gira. Il pomeriggio orogranata viene rovinato da un canestro di Drake Diener a undici secondi dal termine del supplementare. Un pomeriggio contraddistinto dallo scenario della grandi occasioni, con un Taliercio traboccante di entusiasmo e il presidente Brugnaro che con un breve discorso prepartita richiama all'unità tra società, tifoseria e giocatori. Poi lo striscione dei Panthers: "Troppo brutti per essere veri tornate ad essere i nostri guerrieri...". Stavolta la squadra è stata all'altezza, di fronte a una delle capoliste del campionato. L'uscita dal tunnel sembra più vicina, nonostante tutto.

 

Reyer Venezia - Banco di Sardegna Sassari: 92-93 (dts)

(28 - 24, 20 - 21, 22 - 17, 11-19, 11-12)

Reyer Venezia: Clark 23, Bulleri 10, Diawara 17, Marconato 2, Zoroski 2, Szewczyk 10, Young 9, Fantoni 0, Bowers 0, Rosselli 0, Magro 6, Williams 13

Banco di Sardegna Sassari: Devecchi 2, Thornton 21, Ignerski 21, Diener Travis 18, Sacchetti 0, Diener Drake 16, Vanuzzo 2, Pinton 0, Diliegro 0, Easley 13.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento