Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Reyer Venezia - Reggio Emilia, risultato finale e tabellino del match

L'Umana porta a casa al fotofinish una partita palpitante anche se giocata non al massimo. Coach Mazzon: "Dobbiamo conoscerci meglio, ma i ragazzi sono riusciti a vincerla. Un passo in avanti"

"Siamo ancora lontani da quello che potremmo essere". Coach Andrea Mazzon tira un sospiro di sollievo dopo la vittoria al fotofinish contro Reggio Emilia sabato sera al Palaverde. Questa frase è stato il ritornello del pregara. "Ho detto ai miei che stasera avrebbe potuto succedere di tutto e che avremmo dovuto dare il massimo - spiega l'allenatore - Queste sono partite in cui bisogna trovare un modo per conquistarle. E' evidente che non é stata bella da vedere ma era importantissimo conquistare la vittoria. Reggio Emilia é una squadra che ti porta ad abbassare i possessi e infatti ci hanno fatto tirare poco. Dobbiamo continuare sulla conoscenza reciproca. Bravi i ragazzi a portar via la partita, anche in modo rude ma questo é un buon passo".

Di questi tempi però la vittoria che la Reyer ha portato a casa ha un peso specifico non indifferente. Meglio lavorare e "conoscersi meglio" in palestra con due punti in carniere che rimanendo ancora fermi a zero. D'altronde i tifosi orogranata si aspettano molto da questa stagione e l'hanno dimostrando riempiendo con 3851 spettatori il palazzetto di Villorba.

Reyer sempre senza Bowers e Szewczyk, ma la partita mette in mostra subito un Marconato e un Bulleri importanti. Prime fasi di studio tra le due formazioni. Spezza l'equilibrio il 9-12 firmato dalla tripla di Antonutti al 6' mentre Taylore infila il +5. A 2' dalla prima sirena debutta in maglia orogranata Massimo Bulleri e viene accolto da un lungo applauso. Come a Cantù peró sono sempre troppi i rimbalzi offensivi concessi all'aversario come pure i liberi sbagliati. Nonostante questo è l'Umana a chiudere in vantaggio la frazione (17-16).

E' un canestro del grande ex Alvin Young ad aprire la seconda frazione (19-16). Rosselli e Marconato da una parte, Cinciarini e Slanina dall'altra danno vita a un bel botta e risposta (22-21 al 13'). I tiri liberi sembrano essere la bestia nera degli orogranata che continuano a sbagliarne troppi. Le serpentine di Cinciarini fanno male alla Reyer (25-27 a 3' dall'intervallo). La palla smette di entrare fino a che non ci pensa Young con tripla e contropiede (32-27).

Una tripla di Diawara apre il terzo periodo (35-30) ma Reggio è sempre lì a rispondere. Al 22' arrivano terzo e quarto fallo per Diwara, che Mazzon é costretto a richiamare in panchina. Il gioco si fa spigoloso e il clima si scalda. Al 25' è perfetta parità (37-37). Poi é Brunner a siglare il sorpasso per gli ospiti. Il popolo orogranata prova a spingere l'Umana e Clark risponde con la tripla (42-40 al 27'). La partita resta inchiodata su punteggi bassissimi ed é Bulleri a mettere la tripla del 47-45 sul quale si chiude il terzo periodo.

Un fallo antisportivo su Bulleri lanciato in contropiede apre l'ultimo periodo (49-45). Ma é sempre Cinciarini a tenere gli ospiti in scia. Mazzon rimette in campo Diawara per gli ultimi minuti. L'Umana però continua a far fatica a trovare il canestro. A 3'06" dalla fine sul 55-54 gli arbitri sanzionano quarto fallo in attacco a Williams e tecnico per proteste. Reggio ne approfitta per sorpassare (55-57).

"Fino alla fine Reyer Venezia" canta tutto il Palaverde. Si arriva all'ultimo minuto sul 56-57. Il sorpasso lo sigla Marconato a 42" dal termine. A 24" dalla sirena l'Umana recupera palla con Bulleri, fallo su Clark che realizza i liberi del 60-57 a 18" dalla conclusione. Il fallo di Clark su Cinciarini arriva troppo presto (15" dalla fine). Il play sbaglia il secondo ma l'Umana recupera, perde e recupera definitivamente la palla chiudendo la partita.

"Peccato perchè abbiamo fatto una partita bellissima, di grande attenzione, cuore e personalità - commenta il coach "ospite" Massimiliano Menetti - La differenza l'hanno fatta i dettagli. Peccato perché avremmo meritato la vittoria. Giocare fuori casa é sempre piú difficile, nonostante questo abbiamo fatto un passo in avanti rispetto alla gara con Siena. Ho detto ai ragazzi di continuare su questa strada perché é quella giusta e ci fa guardare con ottimismo al futuro".

Umana Reyer - Reggio Emilia 60-58
Parziali: 17-16; 32-29; 47-45

Umana Reyer: Clark 8, Bulleri 8, Diawara 9, Marconato 4, Zoroski 7, Young 10, Fantoni, Rosselli 6, Magro ne, Candussi ne, Williams 8. All. Mazzon
Trenkwalder Reggio Emilia: Jeremic 7, James 5, Taylor 7, Brunner 4, Antonutti 9, Veccia ne, Filloy 3, Slanina 4, Cervi 4, Silins, Cinciarini 15. All. Menetti


Da due Umana 12/37 Reggio 19/49, da tre Umana 6/16 Reggio 3/13, liberi Umana 18/28 Reggio 11/19, Rimbalzi Umana 39 Reggio Emilia 38.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reyer Venezia - Reggio Emilia, risultato finale e tabellino del match

VeneziaToday è in caricamento