menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Andrea Martucci

Foto Andrea Martucci

Epica Reyer! La tripla di Bramos fa esplodere il Taliercio, Trento ora è con le spalle al muro

Partita indimenticabile in gara 5. Gli orogranata in svantaggio rimontano nell'ultimo quarto per mettere la testa avanti a 6 secondi dalla fine. Manca una vittoria per lo scudetto

Una vittoria difficile da dimenticare. Una vittoria che vale doppio, triplo. Potrebbe valere addiritttura un'intera stagione. La Reyer Venezia mette con le spalle al muro Trento. Lo fa con una rimonta incredibile nell'ultimo quarto di gara 5, dopo essere stata a lungo sotto. Anche oltre la doppia cifra. Ma quando si ha un sogno e ci si crede tutto diventa possibile. Anche che Bramos segni a 6 secondi dalla fine la tripla del sorpasso, mandando in estasi il Taliercio. Soprattutto dopo che Hogue dall'altra parte del campo ha i tiri liberi che potrebbero far cambiare l'inerzia del match e li sbaglia. Segno del destino? Di certo Venezia ci ha messo del suo nel riuscire a ribaltare la partita. Di fronte comunque a una encomiabile Dolomiti Energia. Finisce 65 a 63. Ora per la Reyer ci sono due possibilità da non lasciarsi scappare. Ma è ancora presto per mollare.

COACH DE RAFFAELE: "VITTORIA MOLTO IMPORTANTE, NON MOLLIAMO MAI" - VIDEO

L'ESULTANZA DEL TALIERCIO (VIDEO TWITTER - REYER VENEZIA)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo due match point - ha dichiarato a caldo Stefano Tonut - Cerchiamo di isolarci, perché comunque oggi è stata una partita tirata. Cercheremo di recuperare le energie. Andremo a Trento con la possibilità di portarla via. Sono il più giovane in squadra, gli altri sono più esperti di me. Logico che pensare di portarla a casa a Trento non è sbagliato, ma meglio non illudersi, perché si rischia di andare in campo male. Dobbiamo solo pensare alla partita di dopodomani".

BRAMOS: "IN QUEI MOMENTI PENSI SOLO A TIRARE" - VIDEO


LA PARTITA - Tra i dodici orogranata a referto torna Batista al posto di Ortner, anche se il quintetto vede in campo Haynes, Stone, Bramos, Ejim e Peric, con il croato che apre il match con la tripla del 3-0. La risposta trentina, dopo un’infrazione di 24”, è un’incredibile tripla di tabellone di Forray allo scadere dei 24”, che apre un parziale di 0-7 che vede Hogue protagonista. E’ un contropiede di Haynes a impattare a quota 11 subito dopo metà quarto e una tripla di Ejim a portare avanti l’Umana Reyer sul 14-12 al 6’30”. L’attacco veneziano, però, si blocca per oltre 3′, fino ai liberi di Peric che chiudono il primo quarto sul 16-13.

L’Umana Reyer si affida troppo al tiro da 3, specialità in cui Trento trova con Forray e Gomes i sei punti del 20-26 al 13′. Dopo il time out di coach De Raffaele, McGee prova a dare la scossa con un canestro da 3 e, con una seconda tripla a segno, sigla il 28-30 al 17′. Nonostante il terzo fallo di Hogue, gli ospiti evitano il pareggio orogranata e, anzi, infilano un parziale di 0-8 che chiude il primo tempo sul massimo vantaggio trentino, per la prima volta in doppia cifra: 28-38.

COACH BUSCAGLIA: "PECCATO, AVEVAMO QUASI LA PARTITA IN MANO" - VIDEO

Trento va 28-40 in apertuira di terzo quarto con Shields, poi l’energia difensiva di capitan Ress propizia la reazione dell’Umana Reyer, con un parziale di 9-2 che, sull’accelerazione di Tonut, dà il 37-42 subito dopo metà periodo. Il quarto fallo di Haynes dà coraggio a Trento, che mette un parziale di 0-6 (37-48 al 28’30”). La tripla di Stone torna a muovere il punteggio per gli orogranata dopo quasi 3’30” ed è di nuovo Stone a chiudere il quarto sul 44-52.


Cinque di McGee e la tripla di Filloy riportano l’Umana Reyer sotto di 2 (52-54) al 31′, ma Trento non è mai morta: nuovo parziale di 0-7 e 52-61 al 34’30”. Ma la partita è cambiata, perché gli orogranata rispondono a loro volta con un 8-0 che vede Haynes protagonista e si arriva così agli ultimi 3′ sul 60-61. Craft fa 60-63 al 38′, Haynes gestisce male un attacco e, a -1’18”, è infrazione di 24”. Ma Craft sbaglia e il sottomano di Tonut a -47” viene convalidato per il 62-63. Trento chiama time out, Gomes sbaglia da 3, con rimbalzo offensivo di Hogue e fallo di Tonut a -25”. Il centro trentino fa 0/2, Bramos prende rimbalzo e poi, a-6”91 mette la tripla del sorpasso, che diventa quella della vittoria sull’errore finale di Forray.

Gara5 Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trentino 65-63
Parziali: 16-18; 28-38; 44-52
Umana Reyer: Haynes 13, Ejim 9, Peric 7, Stone 5, Bramos 7, Tonut 6, Visconti ne, Filloy 3, Ress, Batista 4, Viggiano, McGee 11. All. De Raffaele.
Dolomiti Energia: Sutton 5, Bernardi ne, Craft 16, Forray 6, Flaccadori 6, Lovisotto ne, Gomes 5, Hogue 17, Lechthaler 2, Shields 6. All. Buscaglia.
 

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento