menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Fucarini

Foto Fucarini

Game over al Barbera: il Venezia esce a testa altissima. In finale ci va il Palermo

I rosanero domenica battono 1 a 0 gli arancioneroverdi nel ritorno di semifinale playoff di serie B. "Fatale" per gli arancioneroverdi un'autorete di Domizzi al 6'. Espulso Pinato

Ci ha messo il cuore e anche qualcosa di più, ma alla fine è il Palermo a gioire. Chapeau per il Venezia, che domenica sera ha chiuso la sua stagione al Barbera venendo eliminato nella semifinale dei playoff di serie B dai rosanero, che hanno battuto gli arancioneroverdi per 1 a 0 dopo un'autorete al 6' del primo tempo di capitan Domizzi.

La diretta testuale della partita

Stagione comunque da incorniciare

In tribuna nel capoluogo siciliano anche il presidente lagunare Joe Tacopina, che non può che essere soddisfatto di una stagione da neopromossa dei lagunari condotta fino a un passo dalla serie A. Il Venezia nel primo tempo è andato vicino al gol in più occasioni, venendo salvata da un ottimo Audero, che ha parato anche un rigore a La Gumina all'88esimo dimostrando di essere oramai pronto per grandi palcoscenici. Il gol del Palermo è scaturito da una carambola dopo una super parata di Audero, che poi ha deviato da terra sui piedi di Domizzi.

Espulso Pinato

Ineviabile il gol "fatale", dopo l'1 a 1 di mercoledì scorso al Penzo. A tagliare le gambe al Venezia, che nel secondo tempo ha giocato costantemente in attacco per riaprire la partita, all'81' l'espulsione di Pinato per fallo intenzionale su un giocatore avversario. Il Venezia esce comunque a testa altissima e la prossima stagione potrà dire la sua ancora una volta per l'accesso alla massima serie. 

Le azioni salienti

Da segnalare dopo il gol del vantaggio rosanero un sinistro al volo di Pinato sugli sviluppi di un calcio di punizione e grande risposta di Pomini. Mettono invece i brividi ad Audero prima un colpo di testa di La Gumina e poi con una conclusione da fuori di Murawski. I palermitani capiscono che devono continuare a pressare e cercano il raddoppio, sfiorato da Rispoli al 36', il suo tiro dalla sinistra viene deviato e finisce sull'esterno della rete. Inzaghi striglia i suoi nell'intervallo e il Venezia, in avvio di ripresa, sembra più pimpante. Al 19' la grande occasione con Pomini bravo a mettere il piede sul colpo di testa ravvicinato di Geijo. L'estremo difensore rosanero si ripete su Litteri al 28'. Al 36' Pinato si fa superare da Jajalo e poi lo falcia da dietro. Per l'arbitro Aureliano è rosso e gli ospiti rimangono in dieci. Il momento negativo del Venezia culmina nel rigore assegnato per fallo di Domizzi su La Gumina al 44'. Sul dischetto va proprio il bomber palermitano ma il tiro è debole e poco angolato: Audero para.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento