menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pazzesca Reyer, con la Vanoli prima sprofonda poi trionfa

Gli orogranata portano a casa due punti pesantissimi in trasferta. La squadra era arrivata anche a -16. Poi ha risalito la china con tenacia

"Pazza" Reyer. Prima sprofonda poi trionfa. Trasferta dal sapore agrodolce a Cremona, ma ciò che conta che il "dolce" è arrivato alla fine. Con una vittoria arrivata al termine di una rimonta strepitosa, dopo essere addirittura sprofondati a meno 16. Una vittoria della volontà da parte degli orogranata bravi a non mollare nel momento di difficoltà.

LA PARTITA - Grandi applausi da parte del pubblico cremonese durante la presentazione delle squadre ai due ex Peric e soprattutto Vitali. Complice l’assenza di Rosselli, Markovski parte con Vitali, Taylor, Akele, Smith e Easley. Per Cremona manca Chase e Gresta parte con Woodside, Jackson, Rich, Kalve e Spralja. Errori su ambo i fronti nelle prime battute con l’Umana che conduce 1-3 dopo 3′. Gli orogranata cercano molto Easley e infatti sono tutti suoi i primi 5 punti (4-5). Non entrano i tiri dall’arco agli orogranata e cremona passa a condurre sull’8-5 prima che Smith infili la tripla. Il primo cambio di Markovski arriva dopo 6’20″ con Taylor che lascia spazio a Linhart. Cremona torna a +5 con Rich e sullo stessa vantaggio chiude il quarto (15-10).

SECONDO QUARTO - La terza schiacciata di Easley apre il secondo quarto. Ma due tap-in di Kelly portano la Vanoli sul +7 (19-12 al 12′). Due liberi di Jackson valgono poi il 21-12. Gli orogranata faticano e entrare in partita e a vedere il canestro ritrovandosi sul 25-12 al 14′. Sono 5 punti di fila di Peric a smuovere la situazione (25-17). La tripla di Spralja vale il +13 per Cremona (30-17). Risponde subito Linhart. L’Umana risale a -8 ma viene ricacciata indietro dalla tripla di Tripkovic. Si va così negli spogliatoi sul 35-22 e una partita che stenta a decollare.

TERZO QUARTO - La tripla di Woodside apre il terzo quarto e spedisce l’Umana a -16. Break dell’Umana che in tre azioni torna a -10 (38-28). E’ poi Peric a realizzare il -8. Il parziale finisce però lí perché Cremona risponde (42-30 al 24’30″). Il solito Peric tiene l’Umana in scia (42-34). Sul 43-36 il quarto fallo di Taylor complica ulteriormente le cose. Jackson dalla lunetta mantiene le distanze. Il ferro continua a beffare l’Umana che però con un gioco da tre punti si porta sul 47-41 al 28′. Poi d’improvviso due triple di Giachetti valgono il 49-47 a 1’14″ dalla penultima sirena. Coach Gresta incita la folla e il pubblico di casa risponde. La parità la segna ancora Giachetti proprio sul fil di sirena (51-51).

QUARTO QUARTO - L’Umana sorpassa con Smith e Taylor (51-55). Lo speaker continua a chiedere l’incitamento del pubblico mentre Gresta chiama time out. La guardia Usa segna anche il +6 ma subito dopo viene sanzionato fallo antisportivo a Vitali. Cremona ne approfitta realizzando 4 punti (55-57). Taylor risponde con la tripla e poi lancia in contropiede Peric (55-62 al 34′). Si sbaglia di nuovo su ambo i fronti ma a 4′ dal termine gli orogranata sono ancora a +7 (57-64). A 3′ dal termine Taylor realizza il +9, il pubblico di casa inizia a rumoreggiare contro la squadra di casa e Linhart realizza la tripla del 57-69 a 2′ dalla fine che chiude virtualmente l’incontro.

“Quando abbiamo migliorato la fase difensiva è diventato più facile prendere ogni tiro - ha commentato a caldo Peric - alla fine abbiamo preso 6-7 tiri in più di Cremona. Abbiamo approcciato meglio alla partita nel secondo tempo alzando notevolmente l’intensità di gioco. Abbiamo segnato solo una ventina di punti nel primo tempo entrando in partita molto “soft” ma nella ripresa abbiamo aumentato l’intensità e giocato di squadra iniziando a segnare i tiri e prendendo confidenza con il canestro avversario".

Vanoli Cremona - Reyer Venezia 64 - 77

Parziali: 15-10; 35-22; 51-51

Vanoli Cremona: Marchetti, Workshop 5, Tripkovic 9, Jackson 17, Bertoncelli ne, Spralja 3, Rossi ne, Canova ne, Kalve 5, Kelly 12, Rich 10, Ndoja 3. All. Gresta Umana Reyer: Peric 15, Giachetti 8, Zennaro ne, Linhart 10, Vitali 11, Taylor 15, Smith 11, Akele, Magro, Easley 7. All.Markovski

IL COMMENTO DI COACH MARKOVSKI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento