menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tempo Zero per Alessio: "Solidarietà e squadra attorno a un pallone come nella vita"

L’evento di sabato per riunire le tifoserie delle squadre di rugby, San Donà e Mogliano, in un pranzo il cui ricavato andrà al giovane rugbista colpito dalla tragedia della Solfatara di Pozzuoli

Affiatamento e spirito di squadra che nascono in un campo da rugby, si possono diffondere in ogni ambito di vita quotidiana, anche nei momenti più difficili. Nasce così l'iniziativa "Tempo Zero per Alessio", che si svolgerà sabato al club house dello stadio Pacifici, per riunire le tifoserie delle due squadre venete che si affronteranno in campo, San Donà e Mogliano, in un pranzo prima della partita. Questa iniziativa, che il Rugby San Donà e i Marmellotti intendono ripetere in occasione dei futuri derby casalinghi, si tingerà di solidarietà perché il ricavato verrà devoluto ad Alessio Carrer, il piccolo rugbista rimasto orfano dopo la tragedia della Solfatara di Pozzuoli.

"Aiutare Alessio a crescere"

Giovedì mattina al Municipio di San Donà, la presentazione. “Sabato sarò presente per portare la vicinanza di tutta la città ad Alessio, ricordando che d’ora in avanti abbiamo tutti l’impegno di aiutare questo bambino a crescere fino a portarlo all’autonomia", ha detto Andrea Cereser, sindaco San Donà di Piave. “Abbiamo trovato tanta vicinanza e affetto come se tutti voi foste una seconda famiglia e per questo mi sento di ringraziarvi a nome di Alessio e della nostra famiglia", sono state le parole di Elisabetta Carrer, zia di Alessio.
 
I Marmellotti sono un gruppo di tifosi ed ex giocatori nato una decina di anni fa, che dopo aver viaggiato per diverso tempo grazie alla passione per il rugby è tornato a casa del Rugby San Donà per dare vita ad una serie di attività all’interno dell’ambiente sandonatese, per accrescere il movimento e contribuire all’educazione dei ragazzi che lo frequentano. Il Tempo Zero nasce come un momento di ritrovo e condivisione tra tifoserie prima della partita. “I Marmellotti sono una parte sana e bella del nostro sport che porta avanti molte iniziative importanti e il Tempo Zero per Alessio ne è un esempio", ha affermato Alberto Marusso, presidente del Rugby San Donà.

"Il senso di famiglia che lo sport può dare"
 

“Questa sinergia che si è creata tra le associazioni qui presenti è un esempio della solidarietà di cui questo sport è capace e sono qui per portarvi i ringraziamenti miei e dei miei cittadini", è intervenuto Massimo Sensini, sindaco di Fossalta, insieme all'assessore allo Sport di Meolo che ha ricordato: 
 “lo sport ha il grande potere di unire e sensibilizzare e il rugby in primis è testimonianza del senso di famiglia e umiltà che sa dare. Siamo qui per aiutare Alessio e per dare a lui e alla sua famiglia per quanto possibile una parvenza di normalità.” 
 
Infine è intervenuto il capitano Lafert San Donà, Paul Derbyshire, assicurando: “La squadra darà il massimo in campo per Alessio che entrerà con noi e darà il calcio d’inizio ma spero vivamente che la risposta maggiore e più importante venga dal pubblico e da tutti coloro che sabato parteciperanno al Tempo Zero.”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento