menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La gioia del Venezia (foto: www.veneziafc.club)

La gioia del Venezia (foto: www.veneziafc.club)

Venezia dilaga a San Benedetto del Tronto: gol e polemiche, due espulsioni a fine partita

Gli arancioneroverdi consolidano una volta di più il loro primato in classifica a spese di un avversario in caduta libera, capace di opporsi al gioco veneziano solo nel primo tempo

Domenica 26 febbraio la Sambenedettese ospita nel suo stadio di San Benedetto del Tronto l’armata veneziana: i padroni di casa sono in cerca di una vittoria che inverta il senso di marcia con cui sta procedendo il loro campionato, i rosso blu vengono infatti da un pareggio e due sconfitte, che li collocano a quota 38 punti in classifica. I veneziani sono invece determinati ad aggiungere un altro anello alla catena di vittorie con cui stanno mantenendo la testa del girone, senza mai dare per battuto l’avversario Parma, lontano solo 3 punti.

Il primo tempo della partita è all’insegna del gioco arancioneroverde, cui manca solo la rete del vantaggio. Per i quattro gol con cui si chiuderà il match bisogna attendere la seconda frazione di gara: Geijo Pazos mette la firma sul parziale di 1-0 al 52’, seguito appena 4 minuti più tardi da Marsura, che concretizza il contropiede veneziano partito dai piedi di Zampano dopo una punizione sprecata dai padroni di casa.

A 10 minuti dallo scadere entrambi gli allenatori aggiustano le formazioni in campo: i rosso blu non riescono ad impensierire la difesa veneziana e così mister Sanderra punta sull’attacco. Complice la stanchezza e una squadra che – comprensibilmente – si preoccupa più di fare gol che di subirne un terzo, il Venezia trova un altra rete, questa volta segnato da Moreo, servito magistralmente da Ferrari. Il direttore di gara concede quattro minuti di recupero e, scatenando forti reazione contrarie dalla panchina ospite, un calcio di rigore per fallo di Bentivoglio su Mancuso: proprio quest’ultimo si incarica della battuta riuscendo ad accorciare le distanze.

A partita terminata, un battibecco dai toni troppo accesi porta all’espulsione di Malomo e Pegotin, unica nota negativa di una partita dominata per tutto il corso dei 90 minuti e che conferma l’ottimo stato di forma della squadra di mister Inzaghi.

SAMBENEDETTESE: Aridità, Rapisarda, Mori, Radi, Mattia, Pezzotti, Sabatino, Bernardo, Lulli, Bacinovic, Mancuso. Allenatore: Stefano Sanderra.

VENEZIA FC: Facchin, Garofalo, Modolo, Domizzi, Zampano, Soligo, Bentivoglio, Acquadro, Moreo, Geijo Pazos, Marsura. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento