Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

San Donà di misura ma i tre punti valgono il primo posto

Quarta vittoria consecutiva del Sandonà che condivide la testa del girone C con il Portogruaro

Il Sandonà al primo affondo passa con Cadamuro, abile a incunearsi nella difesa rossogialloblu, salta un difensore e tira sul secondo palo. Il raddoppio arriva al 12' con Scarpi a cui si oppone Rallo, che non trattiene e lo stesso attaccante con un tap in mette dentro. Al 15' gli ospiti possono riaprire la gara: mani in area di Manente, Della Bianca si presenta sul dischetto con un tiro basso e centrale, Memo respinge. 2' dopo Corò, sulla respinta di Pasqual è abile ad accorciare le distanze. La gara si innervosisce e il Caorle resta in dieci a causa di una spinta di Corò nei confronti di Vecchio.

Ripresa

Nella ripresa il ritmo cala e alla mezz'ora anche i biancocelesti restano in dieci, con i rossogialloblu che nel finale recriminano un pareggio, non confermato, però, dalla terna arbitrale. All'11' è il Sandonà a rendersi pericoloso. Manente sul fondo mette in mezzo per Moro che alza sopra la traversa. Cala l'intensità del gioco ma il Caorle non si dà per vintoIl Sandonà resta in dieci per il doppio giallo di Manente costretto a prendere la via dello spogliatoio. Ultimi assalti del Caorle, al 39' con la mezza girata di Cervesato, bloccata da Memo e vicino al pareggio al 45', mischia in area con Brichese che alza le mani per segnalare che la palla ha varcato la linea di porta, ma non c'è convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Donà di misura ma i tre punti valgono il primo posto

VeneziaToday è in caricamento