rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Sport Isola di San Servolo

A San Servolo la convention Special Olympics nel solco dei valori dello sport e dell'inclusione

Sabato in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità. Alla presentazione dei risultati gli assessori Venturini e Senno. Il messaggio del vicesindaco Tomaello

A San Servolo la tredicesima convention regionale di Special Olympics, ospitata al centro congressi dell'isola sabato 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità.

All'iniziativa c'erano l'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini e il presidente della decima commissione Politiche educative e Sport, Matteo Senno. Ha mandato un suo messaggio di saluto, in video, anche il vicesindaco con delega allo Sport Andrea Tomaello. La giornata è stata l'occasione per raccontare le iniziative del movimento che ha alla base la realizzazione di attività sportive unificate, con il coinvolgimento di atleti con e senza disabilità.

Sono stati illustrati i risultati del 2022, con proiezione sul 2023, anno in cui la delegazione veneta vedrà protagonisti atleti con la maglia della Nazionale ai Giochi Mondiali ospitati a Berlino. Alla convention hanno preso parte rappresentanti delle diverse istituzioni con cui collabora Special Olympics insieme ai tesserati delle 50 società venete affiliate. Presente, tra gli altri, anche Piero Rosa Salva, presidente di Venicemarathon. A condurre la convention è stata la direttrice regionale Elisabetta Pusiol. «Sono qui come amico, più che in veste istituzionale - ha affermato Venturini - e prendo parte con piacere a una iniziativa che coinvolge una comunità in continua crescita, nel solco dei valori dello sport e dell'inclusione. Questi principi fanno da traino al benessere di una comunità, che non si valuta solo in base al pil e alla ricchezza prodotta, ma anche con azioni sul territorio come la vostra. È bene raccontare a tutti quello che fate, in modo che sempre più persone possano sentirsi coinvolte, provare a diventare atleti o semplicemente entrare a far parte di questo universo di positività».

«È un piacere assistere a questa crescita di un gruppo di amici e di persone che valorizzano tanto lo sport come mezzo di aggregazione - ha proseguito Senno - Lo sport unificato, che voi promuovete, è un progetto di grande valore. Fa capire quanto sia importante la coesione anche nell'allenamento, nel sacrifico che porta all'obiettivo. Da parte del Comune e della Città metropolitana di Venezia ci sarà sempre il massimo supporto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Servolo la convention Special Olympics nel solco dei valori dello sport e dell'inclusione

VeneziaToday è in caricamento