De Raffaele e la sconfitta: "Sassari ha meritato, anche con Gentile. Ora al Taliercio saranno 40 minuti al fresco...per tutti"

Il coach risponde con eleganza e ironia alle parole di coach Pozzecco togliendosi però qualche sassolino dalla scarpa. Sabato parola al parquet

Coach De Raffaele (foto: reyer.it)

Alla fine "al fresco" di Sassari l'ha spuntata la Dinamo con la Reyer padrona del parquet per il primo tempo ma incapace poi di tenere alta la concentrazione nella seconda metà della partita favorendo il recupero e il sorpasso dei padroni di casa. Al termine del match sono arrivate le parole di coach De Raffaele che si è tolto, con stile ed eleganza, qualche sassolino dalla scarpa dopo la conferenza quella "fuori dalle righe" di coach Pozzecco di gara5.

La gara

«E' stata una partita molto dura, molto maschia, in cui Sassari ha avuto il pregio di tenere continuità. Noi lo abiamo fatto per i primi due quarti e anche fino al terzo quarto fino a che avevamo un po' di inerzia. Ci siamo poi un po' allargati difensivamente e alla fine Sassari ha vinto questa partita con merito. Non è che ci sia molto da dire», precisa.

Pubblico e Taliercio

Fin qui tutto nella norma. Poi coach De Raffaele, con charme e una buona dose di ironia, risponde alle provocazioni di Pozzecco sulla questione "pubblico focoso" orogranata e sulla questione del "catino" Taliercio: «Bellissima la cornice di pubblico, bellissimo tutto intorno, complimenti veramente a tutti perchè è stata una partita molto bella. Adesso cambiamo campo: torniamo a casa nostra e giochiamo questa ultima partita che decide un campionato. E' abbastanza ironica la cosa: dopo dieci mesi a massacrarci saranno sia per noi che per loro 40 minuti al fresco...Vorrà dire che andremo tutti in pantaloncini e calzoncini così almeno siamo tutti più tranquilli...si soffre di meno che con la giacca...Ora vado che perdiamo l'aereo...che se perdiamo questo arriviamo alle 5 come siamo arrivati alle 4.15 la mattina della gara». Della serie: i disagi ci sono per tutti e le lamente stanno a zero. Perchè, si legge tra le righe, anche noi abbiamo giocato nel caldo di gara5...vincendo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infortunio Gentile

Infine il tecnico orogranata chiude al "furioso" collega avversario con una "tripla" su Gentile che nell'ultimo match si sarebbe infortunato gravemente: «Forse ci è mancato un po' di ciniscmo in più perchè l'inerzia fino al terzo quarto era in mano nostra. Dovevamo continuare a difendere duro invece ci siamo leggermente disuniti e con Sassari non te la puoi permettere. Hanno recuperato giocatori anche quelli infortunatissimi come Gentile...quindi tutti dei loro hanno dato un contributo. Merito a loro». Ora parlerà di nuovo per l'ultima volta il Taliercio, in attesa della prossima "bollente" conferenza finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento