menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avellino espugna Venezia 97 a 93. Reyer interrompe striscia positiva, Final Eight a rischio

La Sidigas si conferma bestia nera dei veneziani e, dopo i due successi della passata stagione, espugna anche il palasport Taliercio di Mestre, fermando a tre vittorie la striscia positiva dell'Umana

La Sidigas Avellino si conferma bestia nera della Reyer e, dopo i due successi della passata stagione, espugna anche il palasport Taliercio di Mestre, fermando a tre vittorie la striscia positiva dell'Umana, che dovrà fare l'impresa domenica a Varese per poter ancora sperare nella final eight di Coppa Italia. A regalare agli irpini tre punti che potrebbero avere un peso importantissimo nella corsa alla salvezza, una ripresa pressocché perfetta, specie nel tiro pesante. Sidigas Avellino batte Umana Venezia 97-93.

Con il centro titolare Johnson in panchina gravato di quattro falli già nel primo tempo (così come l'ex di turno Szewczyk), coach Tucci propone un quintetto con le riserve Spinelli e Dragovic al posto di Shakur e Johnson e, trascinato da Dean e Ivanov, inverte la tendenza che l'aveva vista indietro anche di undici punti (39-28) nella prima metà di gara, volando fino al +9 (57- 66 del 28'), con un parziale di 26-8 costruito soprattutto grazie alla precisione dall'arco. Venezia, che conferma di soffrire oltremodo le squadre di bassa classifica (nemmeno una vittoria contro le ultime cinque nel girone d'andata), tenta la carta già risultata vincente con Bologna e Siena: la zona mobile, con Rosselli da ala forte: mossa che inizialmente paga, consentendo la parità a quota 74 a meno di sei minuti dalla fine, ma Avellino trova la forza di siglare un nuovo 12-4 in 3 minuti e vince con merito.

Sidigas Avellino batte Umana Venezia 97-93 (23-14; 49-40; 63-68).

Umana Reyer Venezia: Clemente, Clark 3, Bulleri 9, Diawara 9, Marconato 6, Szewczyk 9, Young 23, Bowers 10, Rosselli 15, Magro 9, Hubalek, Candussi ne. All.: Mazzon.

Sidigas Avellino: Biligha, Salafia ne, Richardson 6, Spinelli 13, Ivanov 21, Tammaro ne, Hardy 12, Dragovic 12, Iurato ne, Shakur 8, Johnson 8, Dean 17. All.: Tucci. Arbitri: Cerebuch, Lanzarini, Mazzoni.

Note: tiri liberi: Venezia 17/22, Avellino 23/29; tiri da due: Venezia 26/38, Avellino 19/37; tiri da tre Venezia 8/24, Avellino 12/22. Rimbalzi: Venezia 23, Avellino 36. Usciti per 5 falli: Ivanov (Avellino) al 39'. Spettatori: 3.400.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento