menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beach soccer, i gironi del pre-mondiale di Jesolo: i finalisti volano alle Bahamas

Manifestazione in programma dal 2 all'11 settembre alla beach arena dello Jesolo Beach Village di piazza Brescia. L'Italia dovrà vedersela con Bielorussia, Turchia e Serbia

Jesolo si prepara ad accogliere un'altra grande manifestazione sportiva, quella delle qualificazioni europee per i mondiali di beach volley del 2017 (Bahamas). Primo atto mercoledì all’hotel Almar, con l'estrazione dei gironi del torneo in programma dal 2 all’11 settembre nella beach arena dello Jesolo Beach Village allestito nell’arenile di piazza Brescia. Le 7 teste di serie, tra cui l’Italia - giunta al quarto posto ai mondiali disputati in Portogallo nel 2015 - hanno quindi conosciuto il nome delle squadre avversarie: per superare il turno la squadra allenata da Massimo Agostini (ex calciatore di Cesena, Napoli e Milan noto con il soprannome di “Condor” per la sua rapacità e fame di gol in area di rigore) dovrà battere Bielorussia, Turchia e Serbia.

Sono 28 squadre in tutto le squadre le in lizza per aggiudicarsi i 4 posti che consentiranno di partecipare ai mondiali di Bahamas. Si tratta della più grande qualificazione continentale in termini di numero di squadre di partecipanti. Jesolo ospiterò la competizione anche nel 2014, quando nella beach arena allora allestita nella zona della spiaggia del Faro si tennero  le qualificazioni per i mondiali di Portogallo 2015 con 24 squadre.

«E’ un gradito ritorno che abbiamo voluto dopo il grande successo riscosso due anni fa – ha detto il sindaco Valerio Zoggia nel suo saluto – Il beach soccer è uno sport in grande crescita e Jesolo ama abbinare il proprio nome a questi tipi di manifestazione. La presenza di tante squadre di 28 nazioni consente poi di avere sugli spalti sempre un pubblico diverso e che tifa per i propri colori». «I numeri del beach soccer parlano da soli – ha quindi aggiunto l’assessore allo Sport, Ennio Valiante – 131 federazioni associate, 35 paesi che ospitano eventi di beach soccer, 500mila spettatoti negli stadi ogni anno, 180 paesi che trasmettono gli eventi in diretta streaming, 250milioni di pubblico televisivo mondiale, come possiamo capire è uno sport planetario. E Jesolo che sugli eventi sportivi di alta gamma ci crede non poteva riconfermare la bellissima esperienza di due anni fa».

L’Italia è molto conosciuta per la sua tradizione di beach soccer e Jesolo è diventata un punto di riferimento per questo sport, ancor più lo sarà quest’anno con 28 squadre partecipanti che rendono questo evento  la più grande competizione di squadre nazionali di beach soccer mai realizzato prima in Italia. Nel 2015 l’Europa ha ospitato la coppa mondiale a Espinho in Portogallo con la presenza di 5 squadre europee: Italia, Spagna, Russia e Svizzera e Portogallo. Quest’anno ci saranno invece solo quattro rappresentative del vecchio continente ad aggiudicarsi la qualificazione.

«Jesolo è stata un ospite ideale due anni fa e non potevamo che riconfermare la nostra fedeltà a questa località per un evento così importante per la federazione europea e anche per la Figc dilettanti – ha quindi aggiunto Gabino Renales, vicepresidente vicario del Beach Soccer Worldwide – L’arean di quest’anno sarà un teatro di grandi sfide per uno sport sempre in grande crescita».

Ferdinando Arcopinto ha portato i saluto della Figc e della Lega Dilettanti. «Il presidente Giancarlo Tavecchio, vista la sua storia professionale, crede molto nel beach soccer e penso sarà presente a Jesolo per incitare i nostri azzurri. Samo una buona squadra con un ottimo allenatore come Massimo Agostini. Proveremo a ripeterci come due anni fa. L’obiettivo è andare alle Bahamas nel 2017».

Le qualificazioni europee ai mondiali di beach soccer di Jesolo hanno trovato oggi anche la loro nuova madrina. A scegliere gli accoppiamenti per i tabelloni dei gironi è intervenuta Giuliana Ferraz, sesta lo scorso anno alla finalissima di Miss Italia, Miss Lombardia, 18 anni, doppio passaporto italiano e brasiliano, e volto conosciuto anche per aver partecipate quest’anno al talent The Voice.

«E’ un girone duro ma cercheremo di vincere tutte le partite per arrivare al primo posto – è stato il commento del ct Massimo Agostini – Le più forti sappiamo chi sono, Russia e Portogallo su tutte. La Bielorussia è una squadra molto fisica, la Turchia in crescita mentre la Serbia ha una nazionale di beach da poco tempo. Lo spirito sarà quello di non accontentarsi e di divertire il pubblico. Ci vediamo il 2 settembre alla beach arena di Jesolo».


Questi i gironi sorteggiati:

Group A - Italy, Belarus, Turkey, Serbia  

Group B - Portugal, England, Romania, Moldova 

Group C - Russia, Germany, Norway, Kazakhstan 

Group D - Switzerland, Greece, Netherlands, Lithuania 

Group E - Spain, Poland, Estonia, Denmark 

Group F - Ukraine, Czech Republic, Austria, Georgia 

Group G - Hungary, France, Azerbaijan, Bulgaria

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento