menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continua il sogno europeo della Reyer: ai quarti ritrova i turchi del Pinar Karsiyaka

Il sorteggio venerdì a Monaco di Baviera. Gli orogranata ritrovano Mike Green, Mvp dell'ultimo turno. Andata in trasferta in Turchia. Le squadre si sono già affrontate nei gironi

Il sorteggio di Monaco di Baviera poteva essere più benevolo, ma poteva anche riservare ostacoli ancora più complicati da superare per l'Umana Reyer. Venerdì pomeriggio la sorte ha deciso gli accoppiamenti per i quarti di finale di Champion's League, che gli orogranata hanno raggiunto eliminando Avellino nel derby italiano degli ottavi. Sarà una riproposizione della doppia sfida che si è disputata già nella fase a gironi con il Pinar Karsiyaka, che al momento nel campionato turco occupa l'ottava posizione con un record di 10 vittorie e 10 sconfitte.

Perfetta parità anche nei confronti con la squadra di Walter De Raffaele, visto che nei mesi scorsi si è assistito a una vittoria per parte. Ora, però, lo scenario cambia completamente: l'andata è prevista tra il 21 e il 22 marzo in Turchia (un campo molto ostico per il tifo indiavolato), dopodiché sarà la volta di un infuocato match di ritorno al Taliercio la settimana successiva. Il sogno final four, che all'inizio sembrava un miraggio, è diventato concreto. E chissà che ciò possa giovare alla Reyer, che non potrà contare nella competizione europea delle addizioni di Julyan Stone ed Esteban Batista.

Dall'altra parte della barricata ci sarà una vecchia conoscenza del parquet lagunare, quel Mike Green che è stato votato Mvp dell'ultimo turno di Champions League dopo aver sfoderato una prestazione da paura. Contro il Besiktas ha messo a referto 22 punti, 6 rimbalzi, 5 assist, 2 palle rubate per 26 di valutazione. Chissà come la prenderà ritrovarsi di fronte la Reyer. "Questo sarà un vantaggio per loro - ha dichiarato scherzando il team manager dell'Umana, Mauro Sartori - E' un onore essere qui. Ci conosciamo e saranno due belle partite". 

Come detto, Umana Reyer e Pinar Karsiyaka si sono già affrontate nella fase a gironi, con due vittorie interne: 75-61 per l’Umana Reyer al Taliercio, 99-59 per il Pinar al ritorno. Le due squadre hanno concluso a pari punti il girone B, chiudendo rispettivamente al secondo (l’Umana Reyer) e al terzo posto (il Pinar Karsiyaka) per classifica avulsa, avendo ottenuto gli stessi punti del Le Mans. Nei playoff, il Pinar ha eliminato il Fraport Skyliners e il Besiktas.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento